1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120
1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Piccoli Annunci
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
 
notizia del 14/12/2008 - messa in rete alle ore 18:19:20
Il Gela riacciuffa il pari nel recupero con il suo portiere Cecere

Il Gela evita la prima capitolazione in campionato grazie al suo portiere Domenico Cecere (nella foto di Giuseppe Ventura), che in pieno recupero di testa permette alla sua squadra di riacciuffare il pareggio. Una domenica sfortunata per la squadra di Cosco, che oltre a perdere in settimana il difensore Fernandez (problemi ad un’unghia del piede), all’ultimo momento ha dovuto rinunciare al capitano Battisti, che aveva dovuto fare un’alzataccia mattutina per motivi familiari (la moglie aveva accusato un malessere). Battisti ha potuto aggregarsi alla squadra mezz’ora prima del fischio di inizio. Cosco lo ha opportunamente mandato in panchina, utilizzandolo nella ripresa.
Il Gela ha subito il gol poco dopo la mezz’ora su un tiro da fuori area, rasoterra e angolatissimo del laciale Mollo. Allo scadere del tempo, Pasca pareggia, ma l’arbitro annulla su segnalazione del guardalinee. Un fuorigioco inesistente. Protesta anche cecere che si becca l’ammonizione che gli farà scattare la squalifica (salterà la trasferta di Andria) in quanto diffidato.
Biancazzurri sfortunati al 10’ della ripresa con Franciel e al 38’ sempre con Franciel; nel primo caso l’attaccante brasiliano coglie la traversa, nel secondo un palo pieno. Il gol arriva nei primi dei cinque minuti di recupero. C’è una punizione calciata da Nigro a spiovere. Il portiere Cecere si era portato sulla linea degli attaccanti. Si avventa sul pallone e con una torsione degna di una attaccanti di razza, infila la porta, mandando in visibilio i duemila tifosi sugli spalti.
Curiosità nella curiosità. Un portiere che segna un gol capita già di rado; un portiere che segna e strappa il pareggio in pieno recupero capita ancora più di rado; un portiere che segna nel giorno del suo compleanno diventa qualcosa di indimenticabile. Almeno per lui. E’ capitato a Domenico Cecere.
Questo il tabellino della gara.

GELA 1
ISOLA LIRI 1
MARCATORI: Mollo (IL) al 32’ p.t.; Cecere (G) al 47’ s.t.
GELA (4-4-2) Cecere; Nigro, D’Aiello, P. Esposito, G. Esposito; Gaeta, Marinucci Palermo, Iannini (dal 13’ s.t. Battisti), Alessandrì (dal 16’ s.t. Espinal); Pasca, Franciel. (Ferla, Romaggioli, Ambrosecchia, Uliano, Unniemi). All. Cosco.
ISOLA LIRI (4-4-2) Fiorini; Risi, Cagnale, Matrisciano, Pagano; Galuppi, Mollo, Giacalone , D’Alessandro (dal 23’ s.t. Dolcemascolo); Cori (dal 29’ s.t. Tortori), Pignalosa (dal 41’ s.t. D’Imporzano). (Tomei, D’Avanzo, La Cava, Mastrantoni). All. Zecchini.
ARBITRO: Santonocito di Abbiategrasso.
NOTE: Spettatori 2.000 circa, incasso n.c. Ammoniti G. Esposito, Risi, Cecere, Pignalosa, D’Alessandro, Battisti. Angoli 2-2.
 
Autore: Redazione Corriere di Gela
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
 
㯰yright 2003 - 2019 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120