1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120
1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Piccoli Annunci
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
 
notizia del 29/08/2010 - messa in rete alle ore 20:06:12
Sport, calcio: per il Gela prima vittoria in 1ª div. contro l’Andria

Gol di Giardina, raddoppio di Cunzi su rigore; poi la rimonta rimasta a metà dell’Andria con il gol di Sibilano. Finisce 2-1 per i biancazzurri la prima in casa del Gela nella nuova serie (1ª divisione). Provenza non ha potuto utilizzare l’unica punta disponibile – Vegnaduzzo – non al meglio delle condizioni. Ha puntato su Evan Cunzi (nella foto), schierato come centravanti. Cunzi ha giocato un’ottima gara, perché non solo si è procurato il rigore del momentaneo 2-0, la lo ha trasformato e sul finire della gara si è presentato a tu per tu con il portiere ospite, che miracolosamente gli ha negato il raddoppio respingendogli con i piedi il tiro a botta sicura.

Ottimo l’esordio di Alessio Stamilla, che è uscito nella ripresa per affaticamento. L’ex perugino ha dimostrato di essere quell’elemento che il Gela cercava per coprire la fascia destra. Ha esordito anche D’Amico, che Provenza ha fatto entrare nella ripresa quando si è infortunato, per fortuna lievemente, il centrocampista Giardina. Anche D’Amico ha confermato le sue buone qualità. E debutto senza infamia e senza lode per il giovane D’Anna, che il Gela ha prelevato in settimana dalla Fiorentina.

I gol. Al 43’ del p.t. Cruciani calcia dalla bandierina. Esecuzione studiata negli allenamenti. Rasoterra per l’accorrente Giardina, che da fuori al volo fa secco il portiere dell’Andria. Dopo il riposo, al 4’, Cunzi lanciato a rete viene atterrato dal difensore pugliese Pierotti: è rigore che lo stesso Cunzi trasforma. Ci sono altre azioni da gol soprattutto di marca gelese, l’ultima delle quali, allo scadere della gara, quella più clamorosa già descritta di Cunzi.

Il tecnico Provenza a fine gara ha dato notizia dell’arrivo dell’attaccante ex perugino e Rimini Emilio Docente. Notizia poi diffusa in serata dalla società.

Questo il tabellino della gara:
GELA-ANDRIA 2-1
GELA (4-3-2-1): Nordi; Petrassi, Porcaro, Cardinale, Piva; Piano, Giardina (dal 30’ s.t. Avantaggiato), Cruciani; Stamilla (dal 20’ s.t. Bigazzi), D’Anna (dal 26’ s.t. D’Amico); Cunzi. (Zummo, Italiano, Aliperta, Vegnaduzzo). All. Provenza.
ANDRIA (4-2-3-1): Spadavecchia; Pierotti (dal 8’ s.t. Cavalli), Ceppitelli, Sibilano, Di Simone; Moro (dal 35’ s.t. Doumbia), Paolucci; Arcidiacono, Chiaretti, Carretta; Carminati (dall8’ s.t. Nulicek). (Locatelli, Evangelisti, Perretti, Fazio). All. Papagni.
ARBITRO: Ceccarelli di Terni.
RETI: Giardina (G) al 43’ p.t.; Cunzi (G) su rigore al 4’ Sibilano (A) al 9' s.t.
NOTE: ammoniti Giardina e Arcidiacono. Angoli 6-6.
 
Autore: Redazione sportiva Corriere di Gela
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
 
㯰yright 2003 - 2019 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120