1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Gela, finale da grande?
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 23/04/2004 messa in rete alle 09:34:08

Gela, finale da grande?

Dopo quattro mesi, ovvero dal match con il Vittoria, il Vincenzo Presti tornerà a riempirsi per l’attesissimo derby con l’Igea Virtus, il quale si preannuncia più che mai combattuto. Da un lato il Gela, dopo aver conseguito il pari a Latina e aver incremetato il vantaggio sulla quint’ultima posizione (distante sei punti), mira al successo al fine di archiviare virtualmente la pratica-salvezza, mentre dall’altro lato si opporrà un Igea che in teoria potrebbe accontentarsi del pari, sebbene tale risultato ostacolerebbe la corsa ai play-off in virtù del successivo calendario. I barcellonesi, infatti, dovranno in seguito sfidare Giugliano, Frosinone e Brindisi, motivo per cui tenteranno di espugnare proprio il Presti per non rinunciare anticipatamente all’obiettivo stagionale.
Anche il Gela potrebbe accettare il risultato di parità, il che però comporterebbe, analogamente ai propri cugini, il protrarsi della sofferenza poiché si allontanerebbe la possibilità di festeggiare prima del previsto la virtuale permanenza nel campionato di C2. Entrambe le compagini dovrebbero pertanto scendere in campo con elevata aggressività rendendo il derby affascinante quantomeno sul piano agonistico, ma le motivazioni del Gela potrebbero rivelarsi superiori numericamente rispetto ai rivali permettendo magari all’ago della bilancia di pendere in favore dei padroni di casa.
Innanzitutto la squadra di Ugolotti (foto) ritrova il supporto della propria tifoseria, avendo la dirigenza optato per una forte riduzione del prezzo del biglietto (sebbene non valgano gli abbonamenti), ragione per cui si prevede il pubblico delle grandi occasioni, preannunciandosi nelle vesti di dodicesimo uomo in campo. Inoltre il Gela deve in qualche modo riscattarsi sul terreno di gioco dall’umiliazione subita all’andata, con gli uomini di Bollini (poi esonerato) vittoriosi per tre a zero in una gara senza storia. E infine non è possibile omettere una valutazione sull’attuale stato di forma delle due squadre: dopo il successo sul Castel di Sangro, il Gela ha disputato un ottima gara a Latina, rimediando con Semplice allo svantaggio iniziale e confermando un ottima condizione fisica al di là dell’assenza per infortunio di qualche titolare.
A sua volta anche l’Igea attraversa un discreto periodo di forma, ma ultimamente la squadra di Di Somma si è rivelata leggermente discontinua e, in ogni modo, in generale raramente si è imposta in trasferta. Sul piano tattico il Gela può fare affidamento, innanzitutto, sull’ermeticità della propria retroguardia, la quale, pur priva di Ferretti, Mariani e Giacalone, anche a Latina con De Carlo e Savio, inedita coppia centrale, si è ben comportata. E l’attacco si è svegliato nelle ultime gare, in virtù soprattutto dell’apporto di un indispensabile Semplice, spesso coadiuvato ottimamente dai discontinui Angelo Corona e Pintori.
Un problema di una certa rilevanza concerne invece l’assenza di Izzo per squalifica, poiché né Formisano né Giardina vantano le medesime capacità interdittorie del centrocampista di Torre del Greco. Schierandosi l’Igea con il 3-4-1-2, occorre un uomo del centrocampo gelese che segua costantemente e argini con grinta l’elemento ospite maggiormente pericoloso, il trequartista Caserta, già sette gol per lui in questa stagione.
Chi meglio di Izzo avrebbe potuto svolgere tale compito? Un piccolo clone del mediano gelese è Bruno, ma difficilmente Ugolotti lo getterà nella mischia in una sfida di tale importanza. Assente l’ex-gelese Matinella per squalifica nelle fila ospiti, a differenza di Formisano, Semplice e A. Corona, i tre del Gela che, unitamente a Brugnano, in passato hanno militato nell’Igea Virtus.


Autore : Paolo Cordaro

» Altri articoli di Paolo Cordaro
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2021 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120