1 2 3 4 5
Corriere di Gela | C’è voglia di centro e nasce Politica Attiva
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 05/12/2008 messa in rete alle 23:32:53

C’è voglia di centro e nasce Politica Attiva

Durante la campagna elettorale in cui Crocetta si candidava per la seconda volta, pullulavano i movimenti e le associazioni parapolitiche a suo sostegno. Quando poi gli hanno presentato il conto, tutti i nodi sono venuti al pettine. Non tutti potevano aspirare ad un posto al sole perché tra assessorati e posti di sottogoverno, i pretendenti risultavano dieci volte superiori alla disponibilità di poltrone. Di qui il malcontento, i ricatti, le polemiche che hanno finito col destabilizzare la politica e la vita amministrativa della città. Ma adesso vogliamo parlare di una nuova associazione che si definisce “Politica attiva” che nasce dalle macerie di gruppetti politici di orientamento centrista ma con qualche connotazione di destra. I fondatori appartengono, parte al Gota politico dei tempi della balena bianca con in prima linea il presidente della stessa associazione, che risponde al nome dell’ing. Costantino Butera. Altri componenti sono il commercialista Crocifisso Morinello, già noto per avere assunto responsabilità non molto tempo fa nella Ghelas Multiservizi, il dott. Ivan Liardi, anche lui fino a qualche settimana fa segretario di un partito di centro destra, il dott. Gianni Incardona che nella giunta Scaglione ricoprì la carica di assessore, una carica che ebbe vita breve per via dei contrasti col capo del’Amministrazione. Non conosciamo altri nomi al di fuori del prof. Giamo Giandinoto, funzionario dell’Alitalia in pensione da qualche anno, mai impegnato in politica attiva anche se simpatizzante e orbitante in area democristiana.
La scorsa settimana l’Associazione si è presentata alla stampa per dire cosa intende fare per la nostra città e come intende muoversi nella politica. Essa si articola in compartimenti dove ciascuno ha il compito di occuparsi di problemi settoriali, come sanità, acqua, piano regolatore, urbanistica, sanità, bilancio ecc. La prima cosa che balza agli occhi del cronista e ne chiede spiegazione al presidente ed agli altri componenti, è che l’associazione agisce al di fuori dei partiti. Infatti si professa apartitica e forse per questo motivo è giustificato il loro motto secondo cui bisogna fare un passo indietro per tornare a parlare dei reali bisogni dei cittadini. Sparano a zero contro i politici che attualmente costituiscono la nostra classe dirigente perché rei di essere spendaccioni, di non sapere programmare, di fare troppi proclami e di non realizzare fatti. Per “Politica attiva” se non si corre ai ripari, Gela è destinata a sprofondare in una crisi profonda sul piano politico, sociale ed economico. Le tematiche per la soluzione delle quali si battono sono quella che più vanno di moda ai tempi d’oggi. Ambiente, acqua, sanità, lavoro. Non dicono cose nuove, però ostentano sicurezza e volontà di perseguire i loro obiettivi e promettono che attraverso convegni, incontri con la società civile, proposte che gireranno ai mass media, faranno da pungolo ai nostri amministratori suggerendo la strada da percorrere. Ivan Liardi se la prende con l’attuale legge elettorale che è l’esempio di quanto di più antidemocratico i partiti che siedono in Parlamento abbiamo potuto varare. “Questa legge elettorale – afferma – è la negazione della democrazia in quanto non consente al cittadino elettore di scegliere il suo candidato. Il cittadino deve essere al centro di ogni azione politica di ogni partito, di ogni singola associazione. E’ lui che con la sua intelligenza dovrà capire se l’intenzione del governo è quella di prenderlo in giro o di fare del bene per la collettività”. Ma le critiche di Liardi investono anche l’operato dell’amministrazione cittadina carente di ogni minima programmazione e cita tutti i guasti e disservizi per la mancanza di manutenzione ordinaria e straordinaria. L’ing. Butera pone l’accento sulla necessità di un potenziamento dell’ospedale di Gela, altro che tagli. “L’ospedale è essenziale a Gela – sostiene Butera – perché viviamo in un’ area fortemente inquinata. Certo non è soltanto l’industria ad inquinare ma anche gli scarichi delle macchine. Altro problema che non va sottovalutato è la sicurezza nelle strade”. Molto severo Gianni Incardona nei confronti degli amministratori comunali che partono e vanno in Francia, a Lugano. “La gente deve sapere – aggiunge Incardona- che nell’ultimo mese sono stati fatti dei viaggi. Io mi chiedo qual è la ricaduta nel territorio e nella provincia che è all’ultimo posto nella graduatoria. Non si capisce più quale è la maggioranza e quale la minoranza. Assistiamo ad una commistione tra consiglieri di maggioranza e di minoranza”.
Secondo Crocifisso Morinello la politica si deve coniugare con l’etica. “Bisogna che ogni amministratore o consigliere comunale – afferma Morinello – risponda ai propri partiti politici di provenienza. Sta tutta qui la crisi dei partiti che non possono programmare in quanto i consiglieri una volta eletti, si sentono in prima persona impegnati a portare avanti le problematiche a prescindere dai partiti di appartenenza. E ciò in quanto non si sentono rappresentati dai partiti politici. Non lo voglio pensare, ma temo chele segreterie dei partiti politici vogliono proprio questo: allontanare il cittadino dai partiti e possibilmente anche dal voto. A Gela stanno sorgendo tante associazioni e questo perché c’è voglia di far politica”.


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo


I Vostri commenti
tutti vecchi politici trombati. statevene a cuccia, questi politici fanno pena ma voi non scherzate. a cuccia

Autore: tonino S
data: 06/12/2008
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120