1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Scuola di Via Recanati, Presto il recupero dell’edificio
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 31/05/2005 messa in rete alle 23:28:24

Scuola di Via Recanati, Presto il recupero dell’edificio

Una decina di anni fa il Comune aveva pensato di costruire un edificio di 25 aule da adibire a scuola elementare da servire il quartiere Santa Maria di Gesù. Successe che poi l’impresa Robilatte fallì e tutto cadde nel dimenticatoio. Quando si stava per compiere il colpaccio di realizzare la caserma dei vigili del fuoco a ridosso delle mura Timoleontee, i cui lavori vennero bloccati grazie all’intervento dell’allora assessore alla cultura Rosario Crocetta, l’amministrazione Gallo tentò di recuperare quella struttura ormai fatiscente. Si pensò proprio di ristrutturarla per farne una sede per la caserma dei vigili urbani ed dei vigili del fuoco. Progetto, questo, che poi non si realizzò per varie ragioni che esulano dal nostro discorso. Ora finalmente quella struttura è stata ripresa ed i lavori sono quasi ultimati. Si tratta di un edificio sito tra la Via Tucidide e la via Recanati da destinare ad uffici territoriali polivalenti sui quali grava un finanziamento regionale dell’importo complessivo di poco più di 2 milioni di euro. L’impresa aggiudicataria dei lavori, che è l’Ati Itc Srl di Gela, dovrebbe consegnare l’edificio ultimato entro il marzo prossimo. Grazie all’iniziativa dell’assessore ai lavori pubblici Giovanna Cassarà e la volontà del sindaco Crocetta (insieme nella foto), si è potuto rimettere in sesto una struttura che tra qualche anno sarebbe stata irrecuperabile.
L'opera è tra quelle previste nell'ambito dei Programmi Integrati Territoriali della Provincia regionale di Caltanissetta. L'obiettivo principale dell’amministrazione è stato quello di creare le condizioni per il recupero urbano di un'area posta a cerniera tra la parte nuova della città e la parte consolidata. Infatti, così facendo si è creato una saldatura fisica tra due parti di città attraverso una funzione sociale e di servizio. L’intervento prevede il recupero delle strutture, nonché le opere per il loro completamento con le urbanizzazioni connesse all'intervento medesimo, relative all'edificio Ovest dell'immobile a suo tempo costruito per ospitare la scuola elementare di 25 aule Santa. Maria di Gesù. L’assessore Giovanna Cassarà nell’illustrarci i lavori ci ha condotto sul posto ed improvvisandosi tecnico ci ha illustrato l’intero progetto.
“Gli interventi previsti in progetto – ci ha detto l’assessore Cassarà – riguardano il corpo di fabbrica ad ovest destinato ad uffici territoriali polivalenti. La destinazione d'uso prevista, nel progetto di completamento è compatibile con quella originaria, già prevista per aule e per uffici amministrativi. Pertanto l'intervento di consolidamento delle strutture è inteso come un insieme di interventi puntuali, destinati al rinnovo dei requisiti degli elementi alterati e degradati, contestualmente a lavori di miglioramento”. Ciò che si sta realizzando non è altro che un ripristino degli elementi strutturali danneggiati e di consolidamento. Il recupero consiste nell'aumentare la capacità portante originaria degli elementi strutturali rivestendoli con materiali dello stesso tipo, effettuando una cerchiatura per tutto il loro sviluppo. “Riguardo agli impianti – continua l’assessore Cassarà – si prevede la realizzazione di un impianto con propria cabina di trasformazione ed autonoma fornitura a servizio del nuovo edificio polivalente”.
Le strutture saranno realizzate in modo tale da favorire l'accessibilità dei disabili. Infatti in considerazione della necessità di permettere a chiunque di accedere nelle varie parti dell'ambito, saranno predisposte delle rampe sui marciapiedi, al fine di permettere un agevole su-peramento del dislivello non solo ai disabili, ma anche agli anziani, alle mamme con le carrozzine. Limitatamente ai piani terra l'intervento riguarda, in primo luogo, la creazione di adeguate rampe d'accesso nonché una serie lavori interni agli edifici atti a garantire la accessibilità.
Lo spazio circostante gli edifici sarà ridisegnato. A delimitare gli spazi saranno introdotti dei muretti e ringhiere su cui si faranno crescere piante rampicanti. L'introduzione del verde consente di abbellire l'ambito e di migliorarne le condizioni climatiche.
Il progetto prevede la realizzazione di un'area attrezzata, immediatamente accessibile dall'edificio e dalla viabilità interna all'insediamento; ampi camminamenti connettono funzionalmente gli spazi attrezzati e le aree di pertinenza degli stessi.
L'introduzione d'alberature oltre a contribuire a rinfrescare l'aria nel periodo estivo esercita un'azione di purificazione dall'inquinamento e non ultimo una funzione riqualificante sull'immagine del complesso edilizio. L'intervento infine mira a ristrutturare ed adeguare i locali esistenti per creare spazi polifunzionali da destinare convenientemente a biblioteca di quartiere, centro territoriale per l’educazione degli adulti e università popolari, laboratori teatrali e musicali, atelier, spazi per l'esposizione, centro di animazione culturale a mi-sura di bambini, anziani e giovani, centro di promozione culturale delle risorse umane per categorie emarginate e a rischio di emigrazione, centro di aggregazione interculturali. Non è l’unico lavoro che con caparbietà l’assessore Cassarà, assieme ai suoi collaboratori e funzionari, con in testa il capo settore ing. Nanni Costa, sta portando avanti. Ci riferisce anche di altri importanti progetti deliberati dalla giunta municipale e precisamente la realizzazione di scale di sicurezza nei plessi scolastici comunali per importi di oltre 850 mila euro ed una palestra coperta con tensostruttura nella scuola elementare Solito, per importo lavori di 421 mila euro.


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120