1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Gela, epurazioni in vista
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 10/10/2003 messa in rete alle 23:05:25

Gela, epurazioni in vista

Nonostante quattro rinforzi giunti dal mercato e un calendario agevole in casa, il Gela continua a collezionare passi falsi tra le mura amiche e, inevitabilmente, la posizione del tecnico Picone comincia a scricchiolare. Con un comunicato diffuso in settimana la dirigenza ha rimbrottato sia l’allenatore sia i giocatori per le ultime deludenti prestazioni, invitando questi ultimi ad un maggiore impegno sul terreno di gioco. Si fa sempre più vicina, dunque, l’adozione da parte della società di quei drastici provvedimenti che la vittoria di Tivoli purtroppo aveva allontanato.
E’ necessaria l’epurazione d’alcuni elementi che non scendono in campo con la concentrazione e la grinta necessaria per permettere al Gela di conquistare la vittoria, e sul banco degli imputati salgono principalmente i reduci dalla passata stagione (Formisano, Erbini e Scopelliti, dopo che Castelli e Savio hanno già pagato con la panchina), fermo restando che tra i nuovi anche Semplice rischia non poco.
Dopo il pari con la Nocerina, la situazione in classifica diventa pesante, e il calendario non agevola la risalita dei giallorossi, i quali difficilmente usciranno imbattuti dalle prossime trasferte di Brindisi e Palma Campania. La squadra si giocherà il tutto per tutto nel derby casalingo con il Ragusa, derby che s’insinua tra le due trasferte poc’anzi citate, e sebbene la formazione iblea non attraversi un buon momento, la vittoria per i gelesi ovviamente non si presenta scontata. Se il derby costituisce l’ultima spiaggia per tecnico e giocatori, ciò non deve esimerli dal lottare e comunque sfornare un ottima prestazione a Brindisi nel tentativo di strappare il pari alla capolista, in grado di battere addirittura il Bologna di Mazzone in Coppa Italia.
La squadra del duo Cei-Marchetti attraversa un ottimo momento di forma, trascinata in attacco dallo straordinario tandem Francioso-Perrone, supportati dagli esterni d’attacco Pinciarelli-Puccinelli. Quando attacca la formazione pugliese passa dal 4-4-2 al 4-2-4, e diventa difficile resistere alla forza d‚urto del reparto offensivo brindisino. Un fresco ex tra gli avversari: si tratta della punta Albano, disastroso a Gela nella passata stagione, degno sostituto di Francioso nell‚attuale torneo, avendo già siglato tre reti. Misteri del calcio! Picone tenterà probabilmente il rilancio di Semplice, più abile a tenere palla e a far salire la squadra rispetto a Pintori, ma non è da escludere la bocciatura per Ciccio Erbini, che potrebbe sedere in panchina a scapito dello stesso Pintori o in favore di Moussà. Per il resto non dovrebbero esserci grosse novità nell’undici titolare, né particolari stravolgimenti tattici.


Autore : Paolo Cordaro

» Altri articoli di Paolo Cordaro
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2021 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120