1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Atletico, obiettivo ripescaggio
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 04/06/2012 messa in rete alle 22:52:30
Atletico, obiettivo ripescaggio

Archiviati i play off. la corsa verso la categoria dilettantistica di Eccellenza intrapresa dal club maggiormente rappresentativo nello sport storicamente più seguito della sesta città isolana, si è arrestata nella finale unica play-off del girone D di Promozione a Scordia, contro quel Gymnica che aveva chiuso da vice-capolista la “regular season”. Valori, quelli della classifica al termine del campionato, invero solo parzialmente confermati. L'Atletico, giunto 4°, ha infatti eliminato la terza classificata, Città di Rosolini, a domicilio di quest'ultima ed è uscita dai play-off con uno 0-0, cioè da squadra imbattuta ed a porta inviolata: ossia senza subire reti.

Il che non può non lasciare un retrogusto amaro in bocca. Un vero peccato, insomma, anche se forse non tutto è perso. L'ipotesi ripescaggio è comunque possibile e stavolta, rispetto alla scorsa stagione, il club presieduto da Turco non è così indietro in griglia. Anzi, dovrebbe essere ai primi posti. La dirigenza ha dimostrato addirittura in corso d'opera di voler tentare la promozione diretta in campionato, con arrivi come Puccio, Vella e Di Somma. Poi il black-out di inizio anno che ha fatto perdere terreno dal vertice e che è costata la panchina di Di Dio, sostituito giusto da Di Somma, promosso da fantasista-goleador a co-allenatore con Di Stefano. Infine chiudendo con il giallo dell'assenza in panchina alla guida del team da parte dello stesso Di Somma nella sopra citata finale di Scordia.

Lasciarsi sfuggire un'occasione come quella del ripescaggio, che sarebbe del resto meritato dall'Atletico Gela per come è uscito dai play-off, sarebbe davvero difficile da spiegare. Per farla breve, se possibilità sarà data all'Atletico Gela di essere ripescato nel campionato regionale di Eccellenza, riteniamo che la società giallorossa non la sprecherà, perdendo il relativo treno, anche perché c'è un vivaio che cresce e conforta non poco in una visione che sia di prospettiva. Battuto il Serradifalco sul sintetico del “Mazzola” di San Cataldo, per 3-2 nella finale-spareggio, l'Atletico Gela si è infatti laureato campione provinciale dei “giovannissimi” e dalla prossima stagione disputerà il campionato regionale. Le due compagini avevano chiuso, infatti, il campionato in testa a parimerito. Nello spareggio, per la truppa capitanata dal baluardo difensivo Simone De Lotto (peraltro uscito nella prima frazione di gioco) ed agli ordini di Pietro Pulici, decisiva si è rivelata la doppietta di Riccardo Spanalatte (con firma dal dischetto in occasione della seconda marcatura personale) intervallata dalla rete di Marco Lo Iacono. A ciò devono, peraltro, aggiungersi i risultati soddisfacenti ottenuti dalla selezione “juniores” e dalla selezione “allievi” di Ettore Farrauto, entrambe distintesi nei rispettive gironi, con la prima che ha chiuso al 1° posto per essere poi eliminata ai play-off e con la seconda che ha conquistato la posizione d'onore (2° posto).


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120