1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Mari farà bella la città
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 10/10/2003 messa in rete alle 22:49:30

Mari farà bella la città

Gela nel suo centro storico non ha una sua identità. I cittadini non conoscono la storia ultramillenaria di questa città che appare senz’anima e senza un’attività come quella artigianale che potrebbe crearle un’identità. Sono affermazioni forti che provengono dall’architetto designer Enzo Mari (nella foto con la principessa Vittoria Alliata, ideatrice di un progetto per la riqualificazione del quartiere di Settefarine), giunto a Gela su invito del sindaco.
L’idea base che deve essere portata avanti è quella secondo la quale non si deve valorizzare un quartiere ma l’intera città per il tramite di tutti i quartieri. Però si partirà sperimentalmente da Settefarine che dovrà essere riqualificato sul piano dell’identità e della cultura.
“Di Gela mi sono fatto questa idea – ha dichiarato Enzo Mari – che esiste un’umanità che vuole uscire da uno stato di cose di cui Gela si è ridotta. Guardando la forma della città di oggi, scopro che essa è una città senza sapere, senza cultura, senza speranza. La ricchezza del mondo, ossia l’industria è avvenuta laddove c’era un tessuto ricco di attività artigianali, ricche e creative. Il lavoro è potenzialmente uno dei modi per realizzare la propria vita, i propri rapporti sociali con l’altro. In questo momento scopro che esistono solo manifestazioni commerciali, qualche attività artigianale sporadica che non fa testo, mi si dice che nella campagne ci sono delle serre, ben poca cosa per crearsi un’identità. Gela è uno dei più grossi serbatoi archeologici del Mediterraneo, il che non è poco. Gli abitanti non conoscono questo, non sanno della loro cultura. Quindi il mio progetto non intende realizzare delle cose che poi vivranno morte. Penso ad una idea, ad un qualcosa di simbolico, e in ciò mi avvarrò della preziosa collaborazione dell’architetto Franco Città, del designer Gianni Mauro e dell’ingegnere Grazia Casentino, che possa attrarre l’attenzione dei cittadini che si sposterà dal centro storico alla periferia di Settefarine”.

Ci sarà adesso una fase di studio cui lavoreranno la principessa Alliata, lo staff del Comune, coordinati dal Maestro Mari. A primavera poi verrà elaborato un progetto di massima con il contributo dei cittadini di Gela.
“E’ da molto tempo – ci ha dichiarato la principessa Vittoria Alliata – che ho cercato di contattare l’architetto Mari. Ora finalmente ci sono riuscita e ne sono felice. Si è fatta un’idea molto concreta e sono sicura che tutta questa città e non soltanto i quartieri periferici, potrà approfittare della professionalità di Mari. Ebbene saremo in grado di progettare una città che ritrovi le radici e pensi ad un futuro guardando al suo passato”.


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120