1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Gela rilanciato
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 21/12/2004 messa in rete alle 22:47:23

Gela rilanciato

Quindici occasioni da gol create, solo una rete realizzata, peraltro da un difensore, Vincenzo Montalbano, al primo centro con il Gela. I soliti errori compiuti in fase di finalizzazione della manovra non possono assolutamente sminuire la prestazione sfoggiata contro il Latina dagli uomini di Domenicali, i quali hanno sovrastato un avversario presentatosi al Presti con una formazione rabberciata. La dirigenza pontina aveva, infatti, epurato alcuni elementi rappresentativi dell’organico, tra cui l’ex Albano, in quanto accusati di scarso attaccamento alla maglia, e tale scelta ha sicuramente favorito un Gela che, pur soffrendo, non poteva lasciarsi sfuggire l’occasione per incamerare i tre punti. Con questo successo i giallo-rossi si portano in zona play-off, e per il momento tale traguardo rappresenta il coronamento di un ottima stagione sin qui disputata dalla compagine del duo Cammarata-Romano. Il Gela merita la quinta piazza in classifica, essendo una delle poche squadre che esprime un calcio sfavillante e brioso, frutto della competenza e della preparazione di Domenicali, ma rimane sempre il rammarico per quella mancanza di concretezza offensiva che probabilmente avrebbe regalato la leadership del campionato a Comandatore e compagni.
La dirigenza sta sondando il mercato alla ricerca di una punta che disponga delle caratteristiche richieste da Domenicali, possibilmente un attaccante forte nel gioco aereo, ma non sarà facile per il ds Ferrante reperire l’elemento giusto senza spendere molti soldi. Occorre una valutazione ponderata, evitando di incorrere in acquisti errati che potrebbero addirittura affossare il Gela. Ciononostante bisogna far presto, perché un vero e proprio tour de force attende il club giallo-rosso, dovendo affrontare in sequenza Lamezia, Melfi, Giugliano, Manfredonia e Potenza. Cinque big del campionato che, eccezion fatta per il Melfi, stanno attraversando un ottimo stato di forma, motivo per cui è opportuno che il Gela si presenti in campo privo di lacune offensive che potrebbero costringerlo ad una condizione d’inferiorità nei confronti degli avversari.
Per il momento accontentiamoci in attacco della verve e della qualità di Salvatore Carboni, elemento indispensabile per Domenicali e per l’intera squadra, dal momento che tutte le azioni offensive passano per i suoi piedi, sovente in grado di creare spunti efficaci. Al di là dell’elogio per Carboni, tutta la squadra me-rita un plauso per la prestazione offerta contro il Latina, dall’immarcescibile Montalbano al geometrico Cuffa, dal gladiatorio Cuffa alla certezza Comandatore. Peccato per l’atteggiamento dei tifosi gelesi, i quali cercano sempre un pretesto per contestare qualche elemento dell’undici giallo-rosso: nelle ultime settimane nel mirino è finito il portiere Morello, criticato per il gol di Placentino della Cavese, e per la mezza papera commessa al Selvaggio di Ragusa, un errore questo st’ultimo che per poco non regalava il vantaggio alla formazione di Pippo Romano. Ospite in tv, nella nota trasmissione sportiva di Canale10 condotta da Giuseppe D’Onchia, Dribblando, (foto sopra), il preparatore dei portieri del Gela Geraci ha strenuamente difeso Morello, mettendo in risalto i numerosi pregi che può vantare il giocatore palermitano: bravo con i piedi, in molte occasioni ha effettuato delle ottime parate salva-risultato, tra cui l’uscita provvidenziale su Galizia della Cavese o lo spettacolare intervento sfoggiato proprio contro il Latina su tiro dalla distanza di Marchetti nel finale di gara.
Morello è un ottimo portiere, e come ha sostenuto lo stesso Geraci, deve solo migliorare sul piano caratteriale, poiché un’eccessiva sicurezza in sé stessi a volte può comportare la commissione di errori o incertezze assolutamente evitabili. A parte questo monito rivolto più che altro ai tifosi della tribuna, per quanto concerne gli ultras che solitamente presiedono la curva, non possiamo non constatare a malincuore la legittima protesta che i supporters hanno compiuto nei confronti della dirigenza.
L’aumento del prezzo dei biglietti poteva apparire giustificato nel corso della cosiddetta “giornata giallo-rossa”, ma a sorpresa i dirigenti hanno confermato il costo del tagliano della curva in 10 euro, una somma la cui entità si avvicina ai prezzi per le curve stabiliti in alcuni campi di serie B e addirittura superiore a molti prezzi fissati in serie C1. Se a ciò aggiungiamo le pessime condizioni di visibilità (presenza della rete protettiva e vetrate sporche) con cui si devono confrontare ogni domenica gli stessi ultras, appare inevitabile lanciare un appello alla dirigenza affinché prevalga il buon senso, riportando il prezzo dei biglietti ad una cifra ragionevole considerata la necessità dell’apporto e del sostegno che i tifosi possono garantire alla squadra. Tornando al campionato, come già annunciato, prossimo impegno a Lamezia: la formazione calabrese annovera tanti ex del Gela, ossia il tecnico Galluzzo, il ds Donnarumma e l’attaccante Caputo, e dopo un avvio in sordina ha recuperato numerose posizioni in classifica piazzandosi a ridosso della zona play-off, con una gara, il derby di Rende, ancora da recuperare. Gioca solitamente con il 4-4-2, e dovrebbe fare a meno del forte attaccante italo-uruguaiano Belmonte, assente nelle ultime settimane per infortunio. Domenicali, che potrà tornare in panchina dopo la squalifica, avrà a disposizione Giardina, riproponendo il solito 4-5-1, con Cuffa, Levacovich e Carboni in posizione più avanzata rispetto a Berti e lo stesso Giardina. A differenza della gara con il Latina, fuori dunque Unniemi, autore di una prestazione opaca.


Autore : Paolo Cordaro

» Altri articoli di Paolo Cordaro
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2021 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120