1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Volley A2/Eurogroup, fine di un sogno
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 07/05/2011 messa in rete alle 22:39:37
Volley A2/Eurogroup, fine di un sogno

Sogno svanito. Gela saluta la serie A2 di pallavolo. A Perugia, i ragazzi di coach Rigano si sono arresi alla maggiore forza dell'avversario. Il Sir Safety mantiene la prestigiosa categoria, a pieno merito. Il sodalizio umbro si è rafforzato nel corso della stagione e si è presentato all'appuntamento dei play-out in forma smagliante sul piano psicologico ed atletico. Le 2 serie (in semifinale) contro Mantova e (in finale) contro Gela lo testimoniano ineccepibilmente. Il roster allenato da Roberto Fant ha semplicemente vinto tutte le (5) partite disputate. Completamente opposto il discorso per quanto concerne l'Eurogroup, che poteva anche evitare i play-out. Qualificata di diritto alla finale dello spareggio salvezza, è sembrata una meteora. Invero, un club professionistico dovrebbe dotarsi di una struttura di marketing adeguata, specie a Gela dove la scarsa disponibilità ad investire nello sport da parte della classe imprenditoriale locale è un dato di fatto assodato. Il peccato originale è stato non aver catturato le attenzioni di uno sponsor su scala regionale, fino ad inventarsi il marchio Eurogroup. E la crisi di metà stagione, con ridimensionamento annesso, ne è stata diretta conseguenza. E' iniziata una parabola discendente, tramutatasi in un'autentica picchiata finale, anche a causa di una certa dose di sfortuna. Tanti gli infortuni. Il vero Mari si è visto solo nella giornata della disfatta a Perugia. Quello di Belardi, lungo la stagione, è stato quasi un calvario.Capitan Martinengo è venuto meno nel momento topico della stagione. Per ultimo quel Damien Scott che iniziava finalmente a fare vedere di che pasta è fatto, dopo esser rimasto un'incognita per mesi. A questo punto il futuro del volley maschile gelese imporrebbe di ripartire dalla serie B1, ma il condizionale da queste parti è d'obbligo.

Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120