1 2 3 4 5
Corriere di Gela | E’ arrivato il grande cinema. Sei sale all’Hollywood
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 13/12/2013 messa in rete alle 22:20:44
E’ arrivato il grande cinema. Sei sale all’Hollywood

Da una settimana in città e su facebook non si parla d’altro: l’apertura dell’Hollywood. Il multisala che è sorto sulle ceneri del cinema Royal, chiuso da 10 anni, ha iniziato la sua programmazione sabato scorso. Un regalo prenatalizio che la famiglia di imprenditori gelesi Brigadieci, ha voluto fare alla città. Delle sei sale, quattro, quelle ricavate dall’ex cinema, sono già fruibili (con 300, 186, 150 e 130 posti), le altre due, esterne, sono in fase di ultimazione. In totale le sale cinematografiche avranno a disposizione 800 posti, e sono dotate di sistemi audio e video cinematografici di ultimissima generazione, tra cui una sala con il Dolby Atmos, il primo in Italia e il secondo in Europa che ospiterà a breve The Hobbit, film tecnologicamente all’avanguardia con una registrazione di immagini ad una velocità doppia rispetto allo standard 24 frame al secondo.

«Abbiamo impiegato – ha detto Orazio Brigadieci – materiali e tecnologia avanzati, nonostante la crisi abbiamo voluto essere di esempio per altri imprenditori, in modo da spronarli a investire in questa città».

Tre fratelli, Orazio, Giacomo e Claudio che hanno voluto dedicare l’elegante struttura al padre, che per anni è stato impiegato al cinema Mastrosimone e ha gestito nel passato la sala Multiusi di Macchitella.

«È emersa – ha commentato il sindaco Angelo Fasulo – la voglia e la capcità di una famiglia di imprenditori che sarebbero potuti andare fuori e invece hanno preferito rimanere uniti». Comode poltrone blu, pareti metalliche , due bar, di cui uno attiguo alla sala vip, da cui è possibile ordinare tramite telecomando, l’Holliwood nasce da un progetto dell’architetto romano Pierluigi Celata, con la collaborazione dei due architetti gelesi Antonio Buccheri e Orazio Cauchi.

«I Brigadieci – ha asserito Celata – hanno compiuto un atto d’amore per il cinema, in questo momento economico senza la loro capacità imprenditoriale sarebbe stato impossibile realizzare tale struttura».

Finalmente i cittadini gelesi non saranno più costretti ad andare fuori anche per vedere un film nel grande schermo, l’apertura dell’Hollywood darà, come ha dichiarato l’assessore Giuseppe Ventura, dignità ad una città che spesso è alla ribalta della cronache per fatti negativi. Il nuovo cinema ha quattro proiezioni al giorno: 16,30; 18,30; 20,30; e 22,30. Il prezzo del biglietto varia dai 6,50 euro a 10 euro per la sala vip. L’offerta variegata di film, tra cui quelli del cinema italiano che saranno in cartellone ogni settimana, e la struttura accogliente, saranno in grado di attirare un pubblico proveniente dal circondario. Ci sono tutte le premesse per quel biglietto d’oro che Orazio Brigadieci spera di ottenere l’anno prossimo, per l’alto numero degli spettatori.


Autore : Filippa Antinoro

» Altri articoli di Filippa Antinoro
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2020 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120