1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Volley/ Meic Services, lavori in corso
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 11/06/2012 messa in rete alle 22:04:07
Volley/ Meic Services, lavori in corso

Come già anticipato nello scorso numero la dirigenza della Meic Services è gia al lavoro per preparare al meglio la stagione ventura in cui il volley rosa gelese debutterà nella terza serie nazionale. In cima all'agenda i rinnovi. La società ha già chiuso la trattativa con Tiziana Caruso (nella foto). «Una conferma – sottolinea Giuseppe Scifo - che porta continuità al nostro progetto. Nella passata stagione abbiamo capito di avere imboccato la strada giusta e su questa strada – conclude il ds della Meic Services - vogliamo continuare».

L'atleta palermitana è stata protagonista di una stagione 2011/12 tutta da incorniciare, esibendosi come una delle migliori nel suo ruolo, quello di libero, in tutta la serie B2 e non a caso si erano già fatte avanti anche società di A2. Ma la Caruso ha scelto Gela e l'affetto ricevuto dagli spalti del PalaLivatino, dichiarandosi «felicissima di essere rimasta» dopo aver «vissuto una stagione indimenticabile» nella speranza di regalare altre «simili emozioni ad una tifoseria e soprattutto ad una città pronta per palcoscenici di un certo livello». La dirigenza, a partire dal presidente Invincibile, non ha avuto dubbi nel ripartire da Tiziana Caruso, anche per le capacità umane oltre che tecniche dimostrate. Insomma, un perno fondamentale tanto nel rettangolo di gioco, quanto all'interno dello spogliatoio.

A giorni dovrebbe essere ufficializzata la riconferma di coach Scavino, mentre continuano le trattative con le altre giocatrici, alcune delle quali, una in particolare, è in dirittura d'arrivo. La Meic Services mantiene stretto il riserbo e tira dritto anche se, intanto, sul piano degli sponsors non si registrano sostanziali novità. A Marsala, ben 4 realtà imprenditoriali del luogo hanno permesso il sogno della A2 coltivato negli angusti spazi di un palestrone per ritrovarsi ora senza sapere ancora dove andare a giocare. Da quelle parti tanto hanno fatto fino a superarci, non solo demograficamente, dopo anni in cui ci hanno rincorso, diventando il 5° centro isolano, il 1° non capoluogo di provincia: eppure un complesso come il PalaLivatino se lo sognano. A Gela un imprenditore come Maurizio Melfa assurge ad impavido e per poco non gli si dà quasi del folle per avere il coraggio di investire “eticamente” nello sport.


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120