1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Acqua e rifiuti, miglioramenti in vista
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 16/07/2010 messa in rete alle 22:01:16
Acqua e rifiuti, miglioramenti in vista

il sindaco Fasulo, all’indomani del suo insediamento, dopo avere assegnato le deleghe si è messo subito al lavoro operando una serie di scelte che costituiscono un primo passo importante per lo sviluppo di questa città.

Due le notizie che ha voluto annunciare in due conferenze stampa distinte. Nella prima ha parlato di un grande lavoro che si sta realizzando con Caltaqua. Bandito quel rapporto conflittuale che si era innescato prima, si è detto fiducioso del nuovo cammino intrapreso. Altro progetto importante, annunciato è la raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti che punta alla riduzione della Tarsu e ad una migliore salubrità dell’ambiente.

E’ stato siglato l’accordo tra Comune e Caltaqua che prevede il miglioramento del servizio di fornitura dell’acqua nelle zone sprovviste di rete idrica con l’utilizzo di due autobotti, una comunale e l’altra di Caltaqua. Il gestore provvederà a realizzare la rete idrica fino a Manfria. In città tutti i quartieri riceveranno acqua corrente e ciò avverrà razionalizzando la pressione e la diversità delle fonti di approvvigionamento. L’acqua depurata e potabilizzata proverrà da Cimia, Ragoleto e Disueri per 190 litri complessivi. Solo 40-50 litri sarà dissalata.

«Il nostro progetto – ha detto il dottor Gozzo vice direttore di Caltaqua – è partito tre anni fa. Abbiamo realizzato piccole-grandi cose che fanno la differenza. Abbiamo messo in cantiere delle opere che da tre-quattro settimane hanno portato benefici notevoli alla popolazione. Siamo riusciti a cambiare la distribuzione, eliminando le perdite, livellando la pressione e ottenendo una maggiore disponibilità di acqua».

Riguardo a Manfria c’è purtroppo una situazione anomala. Nonostante la rete idrica arrivi in prossimità delle abitazioni, c’è ancora una certa resistenza a provvedere agli allacci. Per l’occasione il sindaco ha fatto un appello alle popolazioni residenti perché provvedano subito agli allacci in modo da gravare meno sul bilancio comunale. Infatti il trasporto acqua al Comune costa 186 euro ad autobotte, ma con l’intervento di Caltaqua che fornirà due autobotti, il costo si ridurrà di 2/3. Calcolando il ticket che viene pagato dall’utente il costo comunale si riduce a 55-70 euro. A fare il punto della situazione nella città è stato l’assessore Maganuco. L’ingegnere Salvatore Giuliana, direttore Caltaqua, ha fatto sapere che si è operata una mappatura completa della rete idrica grazie alla quale si è potuto realizzare un livellamento della pressione con grande beneficio in termini di durata della fornitura e di miglioramento della potabilità. Ora che si dispone di una maggiore quantità di acqua, i cittadini potranno fruire del prezioso liquido a partire dalle 5,30-6,00 fino alle 15,00. Purtroppo ci sono ancora degli anelli deboli, come il quartiere San Giacomo, ma si sta già lavorando per arrivare a risolvere anche quel problema al più presto.

La seconda parte della conferenza stampa è stata dedicata alla raccolta differenziata dei rifiuti con la partecipazione del presidente dell’Ato ambiente cl2 Franco Liardo. Fasulo ha annunciato che Gela dopo tanto tempo avrà un servizio di raccolta che passerà alla storia. La notizia più interessante emersa è stata quella con cui si annuncia che presto nel viale Federico secondo verranno aboliti i cassonetti. Naturalmente ciò avverrà perché si procederà alla raccolta porta a porta dei rifiuti utilizzando dei sacchetti ecologici di colore diverso. Giallo per la plastica, verde per il vetro, bianco per la carta, marrone per l’umido , nero per ogni sorta di scarti di ceramica,tappi di sughero, bicchieri e posate di plastica,lettiere per gli animali domestici. Franco Liardo ha spiegato che il rifiuto è un prodotto che può essere riciclato e che quindi è di grande utilità. Ha annunciato quindi che ad agosto partirà il servizio di compostaggio. Intanto la differenziata partita sperimentalmente in contrada Marchitello, adesso verrà estesa a Casciana, Margi e Villaggio Peretti. Le famiglie verranno dotate di pattumiere con sacchetti biodegradabili di vario colore. Questo sistema porterà alla riduzione delle tariffe Tarsu. Molto soddisfatto l’assessore D’Aleo. In stretta collaborazione con Ato si provvederà ad una campagna di sensibilizzazione con l’utilizzo di strumenti cartacei e televisivi.


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120