1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Il Consiglio si ferma sulla sosta
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 28/11/2005 messa in rete alle 21:53:33
Il Consiglio si ferma sulla sosta

E alla fine il buon Ugo Granvillano (assessore alla vivibilità e al traffico) ha deciso, con tante scuse nei riguardi dei consiglieri comunali di ritirare l’atto che passa per il nome di “delibera delle strisce blu”, perché i revisori dei conti lo hanno avvisato che continuando a discuterne ed infine ad adottarlo sarebbe stato un atto illegittimo. Non solo, ma gli undici ex dipendenti della Cooperativa degli addetti alla sosta non avrebbero potuto essere assunti dal Comune perché la qualifica specificata nel regolamento “ausiliari del traffico” corrispondente al 5° livello non consentiva l’assunzione diretta. Inoltre occorreva che prima dell’adozione da parte del Consiglio i revisori lo visionassero per renderne il parere e poi si sarebbe potuto votare. Per giungere a questa decisione, si era dovuta sospendere la seduta in attesa che il comandante della Polizia municipale arrivasse in aula. In quella mezz’ora d’interruzione, forte assembramento dinanzi al tavolo di presidenza dove un po’ tutti i consiglieri si attardano tra una domanda e l’altra rivolta al presidente del collegio dei revisori dott.ssa Carmelina Volpe. L’assessore Granvillano coglie un certo disappunto tra i consiglieri e con un po’ di imbarazzo ma senza nessuna colpa, scusandosi per una seconda volta, aggiunge che quanto si è discusso fino a quel momento non era perduto e che i lavori sarebbero potuti continuare concludendoli con un atto di indirizzo rivolto all’amministrazione. Di lì a qualche giorno si sarebbe tornati in aula per il voto definitivo.
A cogliere la palla in balzo, è il consigliere guastatore di Forza Italia Massimo Catalano che prendendo atto della “dimenticanza non di poco conto” dell’amministrazione, “concede” che la stessa rimedi e che una volta per tutte si presenti in Consiglio con un atto legittimo. Grande apprezzamento verso l’assessore Granvillano, ma fortemente critico e polemico verso il sindaco Crocetta che a suo avviso non può continuare ad agire con superficialità arrivando persino a sconfessare il suo comandante dei vigili urbani, disertare costantemente ogni conferenza di servizio e disconoscere la paternità di una delibera da lui stesso controfirmata. Non è soltanto Catalano ad attaccare Crocetta, ma anche An per bocca del vicepresidente del Consiglio comunale Angela Galioto che ripete la stessa invettiva della precedente seduta ma con toni più pacati e propositivi. Ripropone delle raccomandazioni all’assessore come rappresentante dell’amministrazione perché si arrivi ad una stesura del regolamento delle strisce blu con criterio e con uno schema omogeneo tenendo conto dello schema tipo previsto dalla legge. La Galioto preoccupata che l’atto una volta approvato non potesse avere applicazione, invita il comandante Puleo a togliere la dicitura “ausiliari del traffico” sostituendola con la voce “addetti alla sosta”, in quanto la prima, che appartiene al 5° livello, farebbe restare fuori gli undici lavoratori ex dipendenti della Cooperativa Florida Service. Per la Galioto è essenziale infine che l’amministrazione, nel riproporre l’atto, indichi quale tipo di servizio vuole realizzare, se gestirlo in proprio o ricorrere all’appalto. Su questo poi si pronuncerà il Consiglio. Qualche punzecchiatura tra il consigliere di An e il comandante Puleo che pur attaccata si lascia scappare una frase che sa di controprovocazione: “Io non faccio politica”.
Il consigliere socialista e presidente della Commissione traffico Rosario Italiano getta acqua sul fuoco e se da un canto difende l’operato dell’amministrazione, dall’altro le sue dichiarazioni suonano come un accusa all’Ufficio di presidenza che avrebbe dovuto inviare l’atto ai revisori per le procedure di loro competenza. Ma si salva sottolineando subito che il suo non è assolutamente un attacco al presidente del consiglio. Però non può non ricordare a tutti di essere costruttivi e di non lanciare sempre accuse verso l’amministrazione. Per il capo gruppo di Forza Italia non è necessario rinviare la discussione. Si può votare perché il parere dei revisori non è necessario. La sua richiesta al segretario facente funzioni se è necessario o meno il parere dei revisori, cade nel vuoto mentre viene data la parola al capogruppo diessino Salvatore D’Arma che è concorde con l’assessore quando ha deciso di ritirare l’atto per meglio definire la materia secondo le indicazioni emerse durante il dibattito. Un intervento toccante ed appassionato quello della forzista Maria Pingo, che trova consenziente D’arma ma anche altri consiglieri. E’ fortemente preoccupata che tutte le discussioni che si sono susseguite e i continui rinvii, possano essere un pretesto per continuare a prendere tempo senza giungere ad una soluzione. La sua preoccupazione è che nessuno è in grado di garantire la ripresa del lavoro degli undici ex addetti alla sosta anche quando si dovesse arrivare ad approvare l’atto delle strisce blu. Il suo è un appassionato invito al sindaco e chiede per ciò l’appoggio di tutti gli altri 29 consiglieri perché trovi lui una soluzione temporanea per questi lavoratori che hanno tutto il diritto a sbarcare il lunario. In extremis il Consiglio vota favorevolmente l’atto di adesione del Comune di Gela al Consorzio per la ripopolazione ittica della fascia litorale sud della Sicilia.


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120