1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Festa della Repubblica e medaglia all’eroico Roberto Granvillano
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 12/06/2006 messa in rete alle 21:43:30

Festa della Repubblica e medaglia all’eroico Roberto Granvillano

E’ stato scelto il giorno del sessantesimo anniversario della fondazione della Repubblica per assegnare la medaglia d’oro al valore civile al nostro concittadino Roberto Granvillano che il 4 luglio di due anni fa strappò alla morte due bambine che stavano annegando sul litorale a sud del Club Nautico. Anche se Roberto ha mangiato da poco non ci pensa due volte a tuffarsi in acque sentendo le grida di aiuto. Riesce ad afferrare una bambina di 11 anni portandola a riva salva. Senza pensarci un secondo si rituffa e va contro le onde per prestare ancora soccorso.
Solo che Roberto stavolta non ce la fa. Boccheggia, annaspa, si sente male. E’ il bagnino del club nautico Mirko Michele Fausciana a completare il salvataggio portando a riva lui insieme all'altra piccola. Le bambine sono salve ma Roberto, nonostante il massaggio cardiaco praticatogli e l’immediato trasporto in ospedale giunge cadavere. A ritirare la medaglia d’oro concessa dal Presidente della Repubblica per mani del sottosegretario al lavoro on. Antonio Montagnino, è stata la giovane vedova Patrizia Scicolone. Un alto riconoscimento per il trentaseienne che con “esemplare altruismo e cosciente sprezzo del pericolo sacrificò la sua giovane vita ai più nobili ideali di umana solidarietà e di elevato senso civico”.
Medaglia di bronzo anche per il giovane bagnino Mirko Michele Fausciana, “chiaro esempio di elette virtù civiche e generoso spirito di abnegazione”. A consegnargliela il Prefetto Pietro Lisi. La cerimonia si è tenuta a Caltanissetta in coincidenza della festa della Repubblica alla presenza di autorità politiche, civili, religiose e militari dinanzi al monumento ai caduti di Viale Regina Margherita, con la partecipazione di un pubblico numeroso formato soprattutto da studenti degli Istituti superiori che hanno ricevuto per l’occasione il libello della Costituzione italiana.
“Mi sembra giusto che nell’ambito di questa festa – ha detto il prefetto Lisi – siano state date queste due medaglie a chi non c’è più e a chi non ha esitato di fronte al pericolo a spendersi. Non possiamo che dire grazie a queste persone che continueremo sempre ad ammirarle”
Nella stessa giornata del tragico evento il sindaco Crocetta pensò di avviare ogni iniziativa perché Roberto Granvillano ottenesse il riconoscimento del suo valoroso gesto e l’assegnazione della medaglia d’oro.


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120