1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Ambiente e riciclaggio educare i bambini dall’infanzia
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 11/04/2010 messa in rete alle 21:42:19

Ambiente e riciclaggio educare i bambini dall’infanzia

Interessante iniziativa educativa promossa dall'Istituto Comprensivo “Giovanni Verga” retto dal dirigente scolastico Giacomo Russello, su un tema di grande attualità anche a livello locale. Nei due plessi della scuola dell'infanzia il corpo docente formato da Francesco Bellia, Simona Cacioppo, Consuelo Lisciandra, Maria Rita Moncada, Adele Palmeri e Stefania Vacca (plesso di Via Caviaga), nonché da Agata Scuderi e Prospera Vitale (plesso di Via Salonicco), ha portato avanti e concluso, nei mesi di febbraio e marzo, il progetto “Ambiente e riciclaggio”.

Coinvolti tutti i bambini di 5 anni che, attraverso l'attività pratica, hanno iniziato a prendere coscienza dell'importanza dell'ambiente circostante e del suo rispetto, di cosa significa fare raccolta differenziata e di come è possibile recuperare i rifiuti, cogliendo la funzione del riciclaggio e sperimentando, in particolare, quello della carta e della plastica. Nel comporre una serie di plastici riproducenti le caratteristiche degli ambienti e la loro interazione con i soggetti (nella foto), gli alunni hanno potuto, così, in un contesto ludico oltre che pedagogico, sviluppare la propria creatività cimentandosi nella progettazione ancor prima che nella produzione esecutiva dei manufatti con materiali diversi. Sensibilizzate, altresì, le rispettive famiglie che hanno fornito alle classi il materiale da riciclare.

Chiaro l'intento di convogliare l'attenzione e la curiosità dei bambini già in questa fase della loro esistenza alquanto fertile sul piano dell'apprendimento e dell'immaginazione e di recuperare, al contempo, quella di genitor i– sempre più distratti ed influenzati dalle icone e dal linguaggio di una società che esalta il soddisfacimento dei desideri più che dei bisogni, nel trionfo di uno sfrenato consumismo – nel non destinare, con eccessiva sufficienza, ai cassonetti dell'immondizia materiale che può essere convertito ed impiegato ad usi più proficui, ben oltre l'ambito prettamente didattico. Invero, il contributo “Ambiente e riciclaggio” della scuola dell'infanzia fa parte di una serie di attività extracurriculari che vede impegnati nella realizzazione di altri progetti anche la scuola primaria (“La Natura è vita”, “Voglio vivere sano”, “Alimentazione e salute”, “Un tesoro da scoprire e da difendere”), la scuola secondaria di primo grado (“Torneo di calcetto”, “Gela ieri e oggi”, “Trinity”, “Delf – diploma di studio in lingua francese”) e l'Istituto nel suo complesso (“Raccontiamoci”). Ovviamente, il tutto rientra nel piano dell'offerta formativa dell'Istituto comprensivo “Giovanni Verga” finalizzato all'acquisizione di conoscenze e capacità applicative, competenze nel coniugare conoscenze.


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120