1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Il Gela ora deve stare attento
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 05/03/2004 messa in rete alle 21:42:44

Il Gela ora deve stare attento

Dopo otto risultati utili consecutivi, il Gela subisce la prima battuta d’arresto a Nocera per via della prodezza realizzata da Magliocco, in passato obiettivo della dirigenza giallorossa. Su un campo ai limiti della praticabilità, Izzo (nella foto) e compagni hanno patito oltremodo la supremazia territoriale dei molossi campani pagando notevolmente l’assenza d’alcuni elementi cardine della rosa gelese. I troppi infortuni effettivamente stanno penalizzando in misura eccessiva la squadra d’Ugolotti, poiché negli ultimi due mesi, per vari motivi, hanno dovuto saltare più gare elementi del calibro di Semplice (rientrato proprio a Nocera), Campanile, Formisano, Ferretti, Giacalone e Catalucci. E per il club giallorosso, che non può permettersi una panchina lunga e d’elevata qualità, è sufficiente la defezione di un paio di titolari per indebolire sensibilmente il proprio potenziale.
Il reparto che ultimamente sta creando maggiori problemi è il centrocampo, dove mancano elementi in grado di inserirsi frequentemente in attacco generando grattacapi alle difese avversarie. Centralmente pesa l’assenza di Formisano, il quale a differenza di Izzo, Bruno o Giardina è l’unico centrocampista in grado di verticalizzare, seppur saltuariamente, il gioco, mentre sulle fasce il Gela non riesce più a rendersi pericoloso a causa del preoccupante calo di forma subito da Catalucci unitamente al rendimento discontinuo di Merito e Pintori.
Quando Ugolotti potrà nuovamente fare affidamento su un centrocampo con un livello qualitativo superiore, il Gela di certo riacquisterà quella fiducia nei propri mezzi e quella padronanza sul piano del gioco che più volte lo hanno contraddistinto nel girone d’andata. Al di là delle assenze o del calo di forma di qualche giocatore, è opportuno però che gli uomini d’Ugolotti capiscano, qualora tali defezioni dovessero perdurare in futuro, che un tale rendimento, avaro di sconfitte ma al contempo caratterizzato da un numero esiguo di vittorie, rischia di impelagare la compagine giallorossa in piena zona play out. Il Gela è, infatti, il club che ha collezionato il maggior numero di pareggi nell’attuale stagione (11), e a forza di proseguire con i piccoli passi il futuro potrebbe rivelarsi poco roseo. Il calendario, peraltro, non agevola Semplice e compagni, chiamati ad affrontare nelle prossime tre gare Brindisi, Ragusa (al Selvaggio) e Palmese.
Il Brindisi, allenato dal duo Marchetti-Cei, si esprime meglio fuori casa e intende vendicare la sconfitta subita all’andata per opera degli uomini di Ugolotti. Tra i pugliesi mancherà per squalifica il terzino Angeli. L’ex Albano, autore di un girone d’andata sorprendente, è calato notevolmente in questa seconda parte di stagione perdendo la maglia da titolare, sebbene il suo bottino rimanga considerevole (8 reti).
Al Presti dovrebbe iniziare l’incontro dalla panchina. Per la retroguardia gelese risulterà necessario marcare nel modo più adeguato il temibile Francioso, nonché gli estrosi Pinciarelli e Perrone, due elementi che quando sono in giornata riescono a risolvere da soli match delicati. Ugolotti spera di recuperare qualcuno dei titolari per quest’importante sfida, in cui l’obiettivo minimo consiste nel non soccombere innanzi alla formazione pugliese.
La società, per favorire un maggior numero di tifosi, ha ritoccato i prezzi dei biglietti d’entrata: 10 Euro la tribuna, 5 Euro la curva e 3 Euro per le donne.


Autore : Paolo Cordaro

» Altri articoli di Paolo Cordaro
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2021 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120