1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Scompare l’Eurogoup maschile, resta il volley in rosa
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 10/07/2011 messa in rete alle 21:01:11
Scompare l’Eurogoup maschile, resta il volley in rosa

Heraclea sempre più attiva nel mercato, in vista del campionato 2011/12 di serie B2 Femminile. Prosegue, senza sosta, il lavoro del direttore sportivo Giuseppe Scifo che ha portato il club presieduto da Mario Invincibile ad ingaggiare in settimana un'altra atleta: si tratta della palleggiatrice Flavia Cavarra, lo scorso anno in forza alla Pallavolo Sicilia Catania in B2, ma con un passato in B1 nel Siracusa (stagione 2009/10) e nel Modica (tra il 2007 ed il 2009), dopo aver iniziato la carriera con l'Herrier in D (2005/06 e 2006/07). Nata a Priolo Gargallo (SR), il 24 settembre 1991, 175 cm di altezza, la non ancora ventenne aretusea darà manforte in cabina di regia a Noemi Spena, confermata nel ruolo di palleggiatrice al pari di Lucia Oliva in quello di opposto. E' il terzo arrivo alla corte di coach Scavino: in precedenza si sono legate alla Meic Services per la stagione ventura, la trentaduenne libero palermitana Tiziana Caruso e la ventiquattrenne schiacciatrice ragusana Fabiola Ferro. Pressing costante su Cianflone ed Escher ai fini del rinnovo. In caso di esito positivo, la ciliegina sulla torta sarebbe rappresentato da un rinforzo di spessore in prima linea.

Si chiude, per contro, con un mesto comunicato stampa, la breve quanto intensa storia della Pallavolo Gela in campo maschile. Dopo le brillanti promozioni dalla B2 alla B1 e dalla B1 alla A2, con in mezzo la vittoria del trofeo di Coppa Italia, il campionato appena disputato tra i professionisti ha trascinato il club presieduto da Massimo Barranco, subentrato nella carica in corso d'opera a Rosario Faraci, ben oltre la delusione per la retrocessione, fino a scomparire letteralmente dal panorama pallavolistico. Il tutto in poche amare righe che, però, sembrano dire tanto: “La Società SSD Pallavolo Gela S.r.l. comunica, con dispiacere e rammarico, a tutti gli Sportivi Gelesi che a seguito delle difficoltà incontrate nel corso della passata stagione e del disinteresse mostrato a tutti i livelli, ha deciso di rinunziare ad iscriversi al campionato nazionale di B1 e conseguentemente a nessun campionato nazionale, programmando anche la messa in liquidazione della società medesima”. Insomma, un esporsi al sole del professionismo senza riuscire ad evitare di scottarsi, anzi ad evitare di ustionarsi del tutto, fino a ridursi lentamente ed inesorabilmente in un vero e proprio corpo carbonizzato, nel silenzio generale e nella indifferenza più totale.


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120