1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Pallavolo B2 femminile Gela, classe sovrana
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 06/05/2012 messa in rete alle 20:06:44
Pallavolo B2 femminile Gela, classe sovrana

La regina della serie B2 si conferma tale ed espugna anche Bisignano nella penultima giornata, conquistando ancora una volta l'intera posta in palio. Pur avendo festeggiato in settimana la storica promozione nella terza serie del volley femminile e l'ampio «turn over» osservato per dare spazio a chi nel cammino ne ha avuto di meno, a dimostrare un roster davvero all'altezza della situazione in ogni reparto ed in ogni fondamentale, la Meic Services Heraclea continua dunque a non fare sconti ad alcuno e, stavolta, a pagarne le conseguenze secondo calendario è stata la BCC Mediocrati, costretta - benché davanti al proprio pubblico - alla resa in quattro set. Chi si aspettava al “PalaCollinaCastello” una partenza soft delle atlete allenate da Corrado Scavino è rimasto fortemente deluso, con le biancazzurre appena promosse in B1 che strapazzano la compagine locale nei primi due parziali (14-25; 15-25). La reazione delle padrone di casa si manifesta nel terzo set (25-20) ma in quello successivo che diventa decisivo per volere ospite, Spena (salita letteralmente in cattedra sul momentaneo 23-19 per le cosentine, con il roster gelese che infila 6 punti consecutivi) e compagne dimostrano di saper ancora soffrire, come se per nulla appagate dal salto di categoria, chiudendo i conti con il minimo gap (23-25) ed onorando appieno lo sport.

Dimostrando, in tal senso, grande classe. Per contro, un Agrigento demoralizzato viene sconfitto in casa dall'Irritec Santo Stefano di Camastra, mentre il Kermes Spezzano ridotto a Gela a fare da comparsa nel giorno del trionfo del club presieduto da Mario Invincibile, la settimana dopo si veste da corsaro nello scontro diretto a Siracusa contro la Finnova Costanzo, ipotecando la salvezza e mettendo in seria apprensione il team aretuseo che si vede ora costretto a vincere in trasferta contro il Messina volley già retrocesso nell'ultima di campionato. Sfatata quota duemila, il quoziente punti gara sale a 1.2894. In classifica generale, diventano 12 le lunghezze di distacco ai danni della TS Tecno Service. Con il Golem Cinquefrondi crollato di schianto a Cutro, Cefalù viola il “PalaSpiedini” ai danni della Pallavolo Catania (condannandola forse alla retrocessione) e ritorna in terza posizione. Cioè l'ultima utile ai fini play-off: posizione che siamo certissimi difenderà a denti stretti fra le mura amiche contro il già retrocesso Noma Volley.

Per quanto concerne la Meic Services, invece, nel salutare i propri i tifosi con tanto di (ultima) parata al “PalaLivatino”, dovrà affrontare la cenerentola Battipaglia nel più classico dei testa-coda: in campo ben 69 i punti di differenza (72 Gela, solo 3 in 25 gare Battipaglia).


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120