1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Il Gela verso una nuova sfida
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 23/11/2003 messa in rete alle 19:50:05

Il Gela verso una nuova sfida

Certe azioni o dichiarazioni spesso comportano conseguenze negative facilmente prevedibili il cui verificarsi andrebbe evitato. Comprendiamo l’entusiasmo della dirigenza del Gela, che non stava nella pelle nell’annunciare pubblicamente il nuovo obiettivo dei play-off, legittimamente perseguibile alla luce dello scadente livello tecnico evidenziato dal torneo (eccezion fatta per Brindisi e Palmese, tutte le altre formazioni sono quasi alla pari). Quella dichiarazione tuttavia ha determinato la disapprovazione generale manifestata dalla tifoseria al termine del pareggio interno con l’Isernia. Un pari che, seppur maturato tra le mura amiche, è stato ottenuto contro una formazione quarta in classifica, reduce da cinque risultati utili consecutivi, e che ha dimostrato in campo un’efficiente organizzazione tattica e un’elevata dinamicità dei propri giocatori. Insomma, una squadra in gran forma e in parte favorita dall’espulsione del difensore Montero, in quanto si trovava già in vantaggio, e pertanto, senza tentennamenti, si è chiusa in difesa nel tentativo di portare a casa i tre punti.
Per una squadra che si deve salvare il pareggio con l’Isernia costituirebbe comunque un risultato positivo, ma poiché l’obiettivo del Gela consiste nella zona play-off, le nuove aspettative della tifoseria hanno fatto sì che quel pari non fosse accolto con soddisfazione, ed è facile presumere che questa pressione accompagnerà gli uomini d’Ugolotti sino al termine della stagione. Il problema verte sempre sul solito quesito: l’attuale Gela può legittimamente ambire alla zona play-off? Le potenzialità ci sono, ma rimane la necessità di colmare il gap con le avversarie che precedono i giallo-rossi in classifica mediante l’innesto di due elementi di spessore, cioè (non finiremo mai di ribadirlo) una punta, che potrebbe essere l’ex-messinese Ciccio Marra, e un mediano, per il quale la società si è già attivata. Con questi due ingaggi il Gela potrà perseguire un sogno cullato da anni, ma nel frattempo tocca ad Ugolotti dare un identità a questa squadra, per il momento cattiva interprete di quel 3-4-1-2 spettacolare che ha in mente il tecnico. Per gli avversari basta bloccare la principale fonte di gioco, Luca Campanile (nella foto), per mettere in difficoltà l’undici gelese, e in tal caso dovrebbero subentrare le fonti alternative, cioè gli esterni. Nel match con l’Isernia ciò non è accaduto nella prima frazione di gioco, mentre nella ripresa, in seguito alle indicazioni del tecnico, il Gela ha messo in crisi gli avversari giocando maggiormente sulle fasce con due uomini a destra (Scopelliti e addirittura De Carlo in appoggio) e due a sinistra (Campanile e Pintori).
E’ questa la strada per rendere più pericolosa e imprevedibile la compagine giallo-rossa. A Castel di Sangro, per una nuova sfida, Ugolotti potrebbe finalmente impiegare Savio in difesa, spostando De Carlo sulla fascia sinistra al posto di un Quintoni sempre più deludente. La formazione abruzzese, allenata da Ferazzoli, è alquanto modesta eccezion fatta per qualche elemento quale l’esperto difensore Carannante, 35 primavere per lui, o il forte attaccante Morello, uno da tenere d’occhio. Per i sangrini solo una vittoria in casa su sei gare disputate sinora tra le mura amiche. In campo si schiera con il 4-4-2.


Autore : Paolo Cordaro

» Altri articoli di Paolo Cordaro
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2021 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120