1 2 3 4 5
Corriere di Gela | <i>Calcio Promozione</i>/ Atletico, doccia gelata
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 15/01/2012 messa in rete alle 19:33:14
Calcio Promozione/ Atletico, doccia gelata

Forse parlare di un Atletico Gela in crisi è ancora prematuro ma che la macchina si sia inceppata è innegabile. Tutto inizia dalla prima sconfitta stagionale a Troina (2-0). Una sconfitta imprevista successiva alla vittoria nello scontro diretto contro la Leonfortese al Presti. Da quel momento, qualcosa nella testa dei giallorossi è cambiato. Lo dicono quantomeno i risultati e quindi i numeri.

Non è un periodo fortunato, è vero. La beffa finale ad Ispica (2-2) lo ricorda. E la settimana dopo, nel salutare il 2011 davanti al proprio pubblico contro lo Scicli, benché la prestazione dei ragazzi allenati da Dario Di Dio sia stata tutt'altro che convincente, i due salvataggi sulla linea della porta ospite gridano ancora vendetta. Con quel pareggio, 1-1, l'Atletico ha chiuso l'anno solare ed il girone d'andata in terza posizione perdendo però contatto dalle rivali dirette al primato e pagando severamente dazio in classifica. Si sperava col ritorno di squalificati ed infortunati, ad una ripresa ad effetto nel 2012. Si sperava in una sosta che permettesse ai ragazzi di caricare le batterie dopo aver profuso molte energie, anche da un punto di vista mentale, in un cammino comunque positivo, considerate le previsioni della vigilia. Si sperava in un ritorno di capitan Mezzasalma che permettesse di superare l'empasse dettata dai tre pareggi di fila contro Nicosia, Virtus Ispica e Scicli, con il calendario a dare una mano visto che si ripartiva al giro di boa con un turno casalingo. Invece, nella gara interna contro l'Enzo Grasso Siracusa è arrivata la classica doccia fredda. Anzi gelata. L'Atletico non si sblocca, non vince, non incassa posta piena. Anzi, è proprio il contrario. Non muove neanche la classifica, come era successo con la tripla ics di fine anno, incassando la prima sconfitta fra le mura amiche. Al Presti finisce 0-1 per gli aretusei che portano a casa 3 punti solo per aver fatto il proprio compitino pur senza demeritare affatto. Semplicemente irriconoscibili i padroni di casa.

L'Atletico non si ritrova pur con il suo capitano e portabandiera in campo. L'arrivo di Di Somma, altresì, non ha contribuito a dare quella svolta desiderata in attacco. Sotto questo profilo, i numeri sono impietosi. Se Mezzasalma ed Ascia fanno insieme 11 reti, la coppia dello Scordia formata da Sammartino e Monteleone ne conta 19, mentre il tandem della Leonfortese composto da Carbonaro e Battiato ne conta addirittura 33 (senza considerare le 7 reti siglate da Lasmé). Con il colpaccio dello Scordia contro la sempre più discontinua Leonfortese, il gap dalla vetta raggiunge ora le 6 lunghezze. C'è da lavorare se si vuole tornare a sognare qualcosa di grande. Non tutto è perso. Ma a Paternò, contro il fanalino di coda del torneo, bisogna tornare a ottenere un risultato pieno a prescindere dalle (tante o poche) velleità dell'avversario. Nello sport e nel calcio solo vincere insegna a vincere.


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120