1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Decolla la refezione scolastica
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 15/11/2003 messa in rete alle 19:29:27

Decolla la refezione scolastica

Sembra essere nata sotto buoni auspici quest’anno la refezione scolastica. Può ritenersi sicuramente soddisfatto l’assessore all’Istruzione Luciano Vullo (nella foto, con la sua collaboratrice Nuccia Zappulla) che personalmente si è recato più volte a verificare di persona la funzionalità dei servizi. Purtroppo da quando è stata emessa l’ordinanza da parte del sindaco Crocetta della non potabilità dell’acqua, la ditta all’apertura della refezione che in alcune scuole materne è avvenuta il 20 ottobre scorso, ha dovuto far uso di acqua minerale non solo per cuocere le pietanze ma anche per lavare la frutta.
Anche la commissione consiliare aveva effettuato delle ispezioni verificando la bontà del pasto e se quanto veniva servito rispondeva alle clausole contrattuali. A parte qualche piccolo rilievo – come ci riferisce l’assessore Vullo risulta contradditorio – per il resto tutto procede senza intoppi. Tra l’altro a controllare la situazione c’è anche un comitato misto con la compartecipazione dei genitori, che verifica la funzionalità della refezione. Inoltre a tempo di record dopo l’espletamento della gara d’appalto, l’assessorato è riuscito a dotare le scuole oggetto della refezione di potabilizzatori – depuratori che riescono così a fornire acqua potabile da utilizzare per i pasti. Per avere notizie circa il buon funzionamento del servizio ci siamo recati presso il suo assessorato di Via Palazzi dove abbiamo avviato una conversazione assieme alla sua collaboratrice la signora Zapulla responsabile del servizio refezione.

– Assessore Vullo, quest’anno a differenza degli scorsi anni siete riusciti a partire abbastanza presto con la refezione scolastica?
“Saremmo stati in grado di avviare il servizio anche a partire dal 23 settembre. Solo che abbiamo tenuto conto delle esigenze di quelle scuole che operano a tempo pieno o a tempo prolungato i cui direttori didattici hanno chiesto che i bambini si acclimatassero con la compresenza dei due insegnanti. Così siamo arrivati al 20 ottobre”.
– Per via dell’acqua non potabile come avete pensato di organizzarvi, cioè avete emanato una qualche ordinanza per la ditta che fornisce i pasti della refezione?
“Quando abbiamo saputo che l’acqua era aggressiva, abbiamo immediatamente disposto che la ditta che provvede a cucinare i pasti, dovesse utilizzare l’acqua minerale. Contemporaneamente, dopo esserci consultati con i tecnici, abbiamo esperito una gara per reperire dei depuratori”.
– Che tipo di direttive ha impartito ai direttori didattici? E’ vero che ha suggerito alcuni modi di porsi ai bambini durante la refezione?
“Si, in effetti è vero. Non si è trattato di direttive ma solo una conversazione con alcune maestre a cui ho espresso il mio pensiero, che poi ho tradotto anche in una lettera, cioè invitavo le educatrici a trasformare il momento della refezione non solo in educazione alimentare ma anche in educazione alla convivialità”.


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120