1 2 3 4 5
Corriere di Gela | <i>Pallavolo B2 femminile/ </i>Scivolone inaspettato per l’Heraclea
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 05/02/2012 messa in rete alle 19:21:21
Pallavolo B2 femminile/ Scivolone inaspettato per l’Heraclea

La Meic Services inaugura male il girone di ritorno, subendo - benché al tie-break - la 1ª sconfitta stagionale. Dal PalaCeramica di Santo Stefano di Camastra, la squadra allenata da Scavino esce battuta, al 5° set, dal Noma Volley, penultimo in classifica. Partenza veemente delle peloritane che conquistano il 1° set (25-19). Poi la reazione autoritaria della compagine gelese che si aggiudica i 2 parziali successivi con relativa facilità (14-25 e 16-25), ma quando si è trattato di chiudere la pratica, le padrone di casa hanno mostrato i muscoli imponendosi nel 4° set sul fil di lana (25-23).

Nell'ultimo atto, l'Heraclea cede alle ringalluzzite avversarie ai vantaggi (19-17), senza far rispettare la differenza di valori e di blasone tra i due roster. Del resto, se 7 giorni prima su quello stesso parquet Cefalù aveva praticamente passeggiato vincendo per 3 set a 0, qualcosa vorrà pur dire. L'unica nota positiva è l'aver comunque mosso la classifica con 1 punto in più. Il passo falso, insomma, è arrivato e la legge dei grandi numeri è stata rispettata.

Farne un dramma è vietato. Alcuni black out, per quanto parziali, negli ultimi incontri non erano mancati. Segnali che non avevano, forse, allarmato più di tanto. La prestazione sottotono e la sconfitta di domenica scorsa dovranno servire, dunque, a dare il classico scossone ed a ricordare che anche la più brava della classe non può permettersi di saltare i compiti.

L'imperativo, a partire dalla prossima sfida interna contro il Volley Malena, reduce dalla vittoria a Cirò Marina contro il Messina Volley, diventa evitare di giocare ad intermittenza, con la concentrazione sempre alta, pensando solo a vincere. Specie questa domenica, nella prospettiva di un calendario che prevede successivamente 2 trasferte di fila (Messina e Cinquefrondi). La Tecno Service, d'altra parte, non molla e si è portata a 4 punti di distacco. L'Akragas giocherà l'anticipo di sabato a Cutro, contro un avversario non facile, corsaro domenica scorsa a Siracusa contro la Finnova Costanzo e che ora vede i play-off a 5 lunghezze.


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120