1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Un tocco di Brasile al carnevale di Gela
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 08/03/2003 messa in rete alle 19:20:58

Un tocco di Brasile al carnevale di Gela

Anche quest’anno il Comune di Gela ha dato il via alle manifestazioni legate al carnevale. Momenti scanzonati ed all’insegna dell’allegria.
Niente spese pazze.Un carnevale sobrio ma che ha riscosso grande successo ed una partecipazione di grandi, piccini, scuole, associazioni varie. Ciò che è balzato subito agli occhi di tutti è stata la grande bravura dei nostri artigiani nel creare i carri e le figure allegoriche rappresentanti personaggi politici e di costume che abilmente si muovevano a suon di musica. Un calendario di stretta misura limitato a quattro giorni di spassionato divertimento ma ricco di sorprese ed attrazioni. Tutto ha avuto inizio il sabato con la grande sfilata partita da Via Europa con in testa sbandieratori, majorettes e l’attrazione della giornata le ballerine di Rio de Janeiro. Le manifestazioni sono continuate inn serata a Macchitella nel piazzale Suor Teresa Valsè con discoteca all’aperto per i giovani. Domenica i clowns hanno distribuito palloncini colorati ai bambini a Macchitella ed in serata scorpacciata di sfingi e chiacchiere in Piazza Umberto e con un finale di show musicale. Anche lunedì musiche e balletti sia a Piazza Umberto che a Macchitella. Il clou martedì con la sfilata di carri e gruppi che si è conclusa al Museo archeologico. In serata il rogo di Re Carnevale in piazza Municipio e quindi il grande spettacolo musicale e di varietà con il cabarettista Ramella ed il gruppo di ballerine brasiliane. Anche l’assessore Gaetano si è visto al raduno di Via Europa.

– Assessore Minardi, ha ripreso la grinta di un tempo. Cosa le dà tanta energia nell’avere accettato la delega allo sport turismo e spettacolo?
"Ad essere sincero, l’ho accettata di buon grado ed è una esperienza che sto vivendo come un omaggio alla città. In politica ho un mio modo di agire e di vedere le cose. Sono un uomo d’azione. In ognuno di noi che fa politica dovrebbe esserci questa cultura del fare e quando alla fine del mandato sarà andato via dovrà poter dire di avere lasciato un segno. Quando abbiamo chiesto di votarci, lo abbiamo fat-to in nome di un programma e se la gente ala fine ci avrà corrisposto bisogna essere consequenziali assolvendo ad un dovere di fare. Quando si occupa una carica non ci si deve a riscaldare la poltrona, ma occorre lasciare il segno".
– Come è nato il progetto Carnevale?
"E’ stato partorito nel giro di due settimane. Dapprima mi sono raccordato col sindaco che mi ha dato il via libera per organizzare questa grande festa ed infine ho messo in moto la macchina della ripartizione, naturalmente senza strafare, anche perché la ristrettezza del bilancio non ci consente grandi cose. Ci siamo fritti, come suol dirsi, con l’olio che avevamo a disposizione. Abbiamo messo tutto il necessario entusiasmo, senza scialacquare. Ciò perché sono del parere che bisogna avere rispetto dei soldi del contribuente, che vanno spesi con oculatezza".
– Si dice che le amministrazioni spendono centinaia di milioni in balletti e spettacoli. Non è forse un falso problema? Non pensa che un Comune abbia il diritto di far divertire la gente?
"Io credo che alcune cose vanno fatte. Quando un amministratore di qualunque tipo, afferma di non avere speso molti soldi, questa condotta la equiparo ad incapacità amministrativa. I soldi vanno spesi. Io debbo dare risposte nel settore dello sport, dello spettacolo e del turismo. Non posso penalizzare una branca in favore di un’altra. Commetterei un grave torto. Si dice che Gela manca di tante cose, allora si po-trebbe decidere di non fare il carnevale. Non credo che sarebbe una condotta da tenere".

– Esiste una sua ricetta perché la nostra città rinasca sul piano del turismo?
"Io ho scommesso tutto sul turismo, oltre che sullo spettacolo e lo sport. Spero tanto che il Peg del mio assessorato venga approvato. Il turismo lo sto usando come grimaldello per scardinare diverse porte che sono purtroppo chiuse. Parlando di turismo mi voglio riferire anche alla viabilità, verde pubblico, ricezione alberghiera, ecc. Apriamo un capitolo che investe l’intera economia di una città. Non a caso continuo a fare conferenze di servizi sui beni culturali, sulla demanializzazione della strada, sulla lottizzazione della spiaggia".
– Qual è l’attenzione che l’assessore Minardi volge allo sport di questa città?
"Le do un’anticipazione. Sto facendo preparare due relazioni per l’accesso al Credito Sportivo, per la manutenzione ed una maggiore funzionalità del “Vincenzo Presti” ma anche per il ripristino ed un miglior funzionamento del campo sportivo “Enrico Mattei” di Macchitella. Proprio quest’ultimo è stato completamente abbandonato. Inoltre ci sono due progetti pronti per altrettanti campetti ed altri due li vo-glio presentare nelle zone della città".
– Al di là del calcio, sono in programma altre competizioni sportive?
"Si. Il 25 novembre intendo realizzare una corsa in salita, sulla Gela-Butera, con cento macchine. Si tratterà di uno slalom perché non potrà esserci velocità pura. Già abbiamo avuto la rima riunione con la Commissione sportiva e l’Aci. A giorni mi vedrò con la Provincia ed il Comune di Butera. Sarà una gara appassionante. Nulla di nuovo, ma semplicemente il ripescaggio di quella che era un tempo una nostra tradizione. Poi abbiamo in cantiere l’organizzazione del Sileno d’Oro e già ci stiamo attrezzando per creare una commissione che si occuperà del problema. Contiamo di premiare illustri personalità. Penso ad esempio a Maria Grazia Cucinotta, Fiorello, Salvatore Fiume, l’architetto Renzo Piano, Pippo Baudo e Signora. Inoltre ab-biamo stretto un ottimo rapporto con i Beni culturali e precisamente con la dottoressa Panvini e il sovrintendente Gini. Vorrei anche ripescare il vecchio progetto Poseidon della nave greca da costruire".


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120