1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Calcio/Eccellenza Atletico, debutto in chiaro-scuro
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 18/09/2012 messa in rete alle 19:12:29
Calcio/Eccellenza Atletico, debutto in chiaro-scuro

L'Atletico Gela non va oltre uno scialbo 0-0 contro il Villafranca all'esordio nel girone B di Eccellenza 2012-13. Nella prima gara stagionale casalinga, i giallorossi hanno sfiorato più volte il vantaggio e possono recriminare su due situazioni dubbie in area di rigore avversaria, ma devono recitare il mea culpa per le troppe occasioni sprecate.

La squadra ha risentito di alcune assenze importanti nella zona nevralgica del campo, laddove si richiedeva una lucidità sempre maggiore col passare dei minuti, specie dopo l'espulsione di un calciatore ospite ad inizio ripresa ed una superiorità numerica che non si è sfruttata. Per non parlare dello scarso cinismo sotto porta. Da un punto di vista fisico, invece, la prestazione è stata confortante rispetto ai precedenti impegni in Coppa Italia contro il Vittoria. Gli oltre 400 spettatori (abbonati compresi) hanno sostenuto a più riprese i propri beniamini, lasciando lo stadio con un pizzico di delusione.

Un “Presti” che ha subito un importante e costoso restyiling nel manto erboso e di cui si sconsiglia sentitamente la fruibilità in futuro, senza i dovuti e canonici accorgimenti, per iniziative extra sportive a prescindere se lodevoli o meno. Insomma, lo stato del terreno di gioco non era come l'avevamo lasciato a conclusione della stagione passata e l'auspicio è che le condizioni non peggiorino con l'arrivo della pioggia, come se in questa città debba sempre e comunque “piovere sul bagnato” anche quando qualcosa di buono viene fatto. Il prossimo impegno vedrà capitan Giuseppe Domicoli (nella foto) e compagni affrontare la Nuova Igea.

Al D'Al-contres di Barcellona Pozzo di Gotto, il tecnico Scerra avrà a disposizione coloro che hanno scontato il turno di squalifica, come Messana e Mezzasalma, nonché quel Fabio Comandatore tenuto precauzionalmente in panchina domenica scorsa per tre quarti di gara. La Nuova Igea proviene da una sconfitta di misura maturata ad Aci Sant'Antonio in virtù di un calcio di rigore trasformato dai padroni di casa nell'ultimo quarto d'ora del match con le squadre ridotte in dieci uomini. Si presuppone un avversario sulla carta più tosto del modesto Atletico Villafranca. Per la cronaca, si anticipa di mezzora l'orario del fischio di inizio fissato alle 15,30.


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120