1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Morana, neo assessore provinciale allo sport e turismo
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 02/02/2008 messa in rete alle 19:04:23

Morana, neo assessore provinciale allo sport e turismo

Dopo il gran rifiuto del Pdci cui era stata offerta la delega allo Sport turismo e spettacolo della Provincia regionale di Caltanissetta, Filippo Collura dopo sette mesi di interim ha conferito la carica di assessore all’architetto Salvatore Morana (foto). Si è trattato di una scelta tecnica – come lo stesso presidente ha puntualizzato in una sua lettera consegnata alla stampa – che tiene conto delle competenze e della territorialità della persona designata che orbita politicamente in un’area di centro sinistra anche se l’interessato non risulta iscritto ad alcun partito.
«È trascorso del tempo prima di assegnare la nomina – ha detto il presidente Collura – ho atteso inutilmente le nuove direttive regionali sul turismo in Sicilia e sulle Aapit. Dopo aver parlato con i partiti che hanno sostenuto la mia candidatura e il mio programma elettorale, ho chiesto loro di indicarmi persone che fossero del comprensorio Gela-Niscemi-Butera, ma sono sorte difficoltà. Così, confortato anche da alcuni esponenti politici, ho deciso per una soluzione tecnica che tenesse conto della territorialità”. La scelta così è caduta su Salvatore Morana, 52 anni, architetto, sposato con la signora Biagia, insegnante di Religione. Ha due figli: Teresa che sta per laurearsi in Ingegneria e Giuseppe iscritto in Ingegneria aziendale, anche lui prossimo alla laurea.
– Finalmente, anche se non ce l’ha fatta prima, è arrivato comunque a ricoprire la carica di assessore provinciale. Una bella soddisfazione, vero?
«Posso affermare di essere stato l’unico gelese ad avere, fino a qualche tempo fa, ricoperto la carica di Commissario straordinario dell’Azienda autonoma soggiorno e turismo con cui ho maturato una bellissima esperienza amministrativa per cinque anni consecutivi. Ho avuto modo di apprendere tutte le finezze che riguardano il turismo, la promozione turistica e le leggi specifiche. Mi era stato proposto già da tempo questa carica di assessore, ma ho atteso che si maturassero i tempi per potere operare al meglio. Desso ho detto: facciamolo».
– Come è nata questa nomina?
«Era già da tempo scoperta dopo l’uscita di Lombardo. La delega l’ha mantenuta ad interim il presidente. Dopo una serie di consultazioni e visto che nessuno voleva assumere questa carica in questo scorcio di legislatura, me l’ha proposta come carica non politica, ma di esperto per via del fatto che ero stato per cinque anni Commissario straordinario dell’Azienda autonoma soggiorno e turismo. Così l’ho accettata per puro spirito di servizio perché mi sono detto che le aziende non vanno abbandonate».
– Come mai la Regione ha deciso di chiudere le aziende autonome di soggiorno nonostante si sono rivelate un utile strumento di promozione del territorio e del turismo. Certo non tutte si sono distinte, ma con una aggiustatina potevano essere potenziate. Cosa ne dice?
«L’assessorato regionale aveva emanato delle leggi per abolire i cosiddetti carrozzoni. Si spendevano troppi soldi per queste aziende che operavano senza alcuna direttiva unitaria né coordinamento regionale. Avevano un fondo che gravava sul bilancio della Regione e che si rinnovava di anno in anno. Per un principio di moralità – si disse – ritenute improduttive finirono con l’essere equiparate ai cosiddetti Enti inutili che come tali andavano soppressi. Le aziende autonome finirono così in questo calderone per essere soppresse. In verità pur avendo vita grama sono continuate ad esistere. Erano sorte ancor prima degli assessorati al Turismo ed avevano una loro vita autonoma. Quindi la Regione ha pensato di chiudere le 22 aziende le nuove Aapit, in nome di una riforma che purtroppo non c’è stata. Infatti già si dice che il personale che vi lavorava verrà distribuito a vari Enti. Penso che non sia giusto che vada persa la professionalità di chi si è speso ed ha lavorato nelle Aziende e all’Aapit».
– Assessore Morana, siamo a pochi mesi per la chiusura della legislatura, ma sicuramente lei avrà già preso visione delle cose che dovrà portare avanti, ma anche di quelle che di suo ha in mente di inserire nel programma?
«In sincerità devo dire che mi sono recato in Assessorato per verificare cosa c’è in bilancio e cosa era stato programmato prima. In base alle disponibilità di risorse penso di realizzare alcune iniziative legate al carnevale ed alla Pasqua. Lei sa che in tutta la Provincia abbiamo delle tradizioni bellissime. E’ già inserita nel programma una delle manifestazioni bellissime legate alla Pasqua che si fanno ogni anno a Caltanissetta con richiamo di gente proveniente da tutte le parti dell’isola. Una manifestazione cui tengo tanto è la cerimonia che terrà a battesimo l’inaugurazione del Palazzetto dello Sport realizzato con fondi provinciali. Ho parlato con i tecnici ed i collaudatori e mi hanno detto che è possibile inaugurarlo entro la fine dei febbraio».
– Progetti politici futuri?
«Devo essere sincero nel dire che ancora non lo so. Di recente mi sono candidato alle Comunali e l’ho fatto per spirito di appartenenza alla città. Chiedo agli amici di darmi una mano di aiuto. Purtroppo ho ricevuto pochissimo, però so che sono voti leali e di apprezzamento nei miei riguardi. Per la prossima tornata elettorale non so cosa farò. Sentirò gli amici e poi deciderò di conseguenza».


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120