1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Ars, iniziato il totocandidati
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 18/09/2012 messa in rete alle 18:52:47
Ars, iniziato il totocandidati

L'appuntamento con la presentazione delle liste a sostegno dei candidati alla presidenza della regione si avvicina sempre più ed affiorano, alcune in via già definitiva, le candidature gelesi all'Assemblea regionale. Nella città più popolosa della provincia, destinata a recitare un ruolo decisivo, non manca chi la vorrebbe di nuovo protagonista anche sotto il profilo dell'elettorato passivo, come avvenne la volta passata con ben 3 deputati eletti sui 5 eccezionalmente (uno scattò grazie ai migliori resti) espressi dal collegio nisseno.

Dopo quasi un'intera legislatura, l'incantesimo non si spezza ed a tenere ancora banco nel Pd è la diatriba «Donegani vs Speziale». Il primo, alla seconda candidatura all'Ars, già formalizzata in apposita conferenza stampa, si oppone alla sesta candidatura del secondo. Per Donegani lo statuto del partito è chiaro e non ammette deroghe ai 15 anni di legislatura (3 mandati pieni nella stessa carica). Per Speziale lo statuto invece contemplerebbe la deroga. L'assemblea provinciale ha votato a favore di Speziale, ma Donegani ne ha contestato la validità ravvisando vizi formali e procedurali. La palla ora passa a Palermo in un film già visto e rivisto. Nel giorno in cui andiamo in stampa si terrà la direzione provinciale in cui il segretario Giuseppe Gallè, secondo insistenti rumors, dovrebbe ufficializzare la propria candidatura e quella femminile «ex lege».

A prescindere da come si chiuderà la partita tra Speziale e Donegani, insomma, la candidatura rosa nella lista Pd sarà appannaggio del “vallone”. Mariagrazia Bonura, consigliere provinciale in carica, ha rinunciato a candidarsi per motivi familiari, mettendosi invece a disposizione nella prossima corsa alla massima carica amministrativa del capoluogo. Qualora Speziale non fosse candidato nella lista provinciale, si libererebbe un posto per uno tra il capogruppo Pd al consiglio comunale Giuseppe Arancio e il sindacalista Ignazio Giudice.

Assolutamente da non sottovalutare, poi, le pressioni provenienti dalla vicina Niscemi dove il capogruppo provinciale e segretario cittadino del Pd, Cirrone Cipolla, spinge per la candidatura dell'ex sindaco Giovanni Di Martino.

Anche il presidente del Consiglio comunale, Giuseppe Fava, ha esternato alla stampa la propria disponibilità.

Rimanendo nell'ambito della coalizione a sostegno di Crocetta, si è diffusa la notizia di un presunto passo indietro fatto dall'avv. Tonino Gagliano nell'Udc. Da noi contattato il presidente dell'ordine forense ha dichiarato che “per fare un passo indietro si dovrebbe pressuporre un passo in avanti fatto precedentemente. Invero, c'è stata una disponibilità espressa settimane addietro accanto altre sulle quali il partito sta facendo un'attenta e ponderata valutazione”.

Per quanto concerne la lista “Crocetta Presidente”, una candidatura già emersa è quella del consigliere comunale socialista Piero Lo Nigro. Ad uscire fuori prepotentemente nelle ultime ore è, altresì, l'indicazione riguardante l'ing. Angelo Tuccio, imprenditore conosciuto in città per il suo recente passato da presidente del Gela Calcio. Tuccio ha spiegato così al nostro giornale la sua posizione attuale. «Confermo le voci secondo cui il candidato alla presidenza della Regione on. Crocetta mi avrebbe invitato ad entrare nella sua lista. Una proposta forte e importante, in linea con l’idea di Crocetta di rinnovare la rappresentanza all’Ars. Avevo in un primo momento dato la mia disponibilità. Ora ci sto riflettendo, per via dei miei più accresciuti impegni nella mia azienda. Il momento è assai delicato e questo mi sconsiglia di distrarmi da tali impegni. Un mio impegno in politica comporterebbe la radicale revisione dei miei ruoli in azienda. Diciamo che al momento la mia iniziale disponibilità vacilla. Condivido comunque le idee di rinnovamento che Crocetta vuole applicare in questa sua nuova scommessa politica».

C’è da sciogliere anche la riserva sul candidato rutelliano, eventualmente ancora da individuare appurato che l'ex presidente della provincia Collura non ambisce più a ruoli istituzionali. Difficile pensare ad una candidatura del dirigente scolastico e consigliere comunale in quota Api Gioacchino Pellitteri, ma non si può mai dire. A stroncare la candidatura della crocettiana Elisa Nuara, data quasi per scontata in un primo momento, è intervenuta la ben nota direttiva del Pd che vieta candidature in altre liste (compresa quella di Crocetta) ad uscenti, dirigenti e persino semplici tesserati del partito democratico.

Chi dovrebbe a questo punto strappare la tessera del Pd per candidarsi all'Ars è Luciana Carfì, già inserita nel listino regionale della capofila Anna Finocchiaro nella precedente competizione elettorale. Da sempre vicina a Rita Borsellino, la Carfì potrebbe essere inclusa nella lista provinciale Sel-Federazione di Sinistra-Verdi o nel listino regionale a sostegno della candidatura di Claudio Fava. Intanto, mercoledì si è tenuta la direzione provinciale di Sel nella quale hanno dato la loro disponibilità, per una candidatura nella lista provinciale, l'ex socialista, già consigliere comunale, nonché rinomato pediatra gelese Antonio Rinciani e l'ex dipietrista, già assessore comunale ed avvocato gelese Orazio Rinelli. A tenerne conto sarà il direttivo regionale del partito di Vendola cui è stata rimessa ogni decisione. Sempre nella coalizione a sostegno di Fava, indiscrezioni darebbero per candidato nella lista provinciale di Italia dei Valori l'ex assessore nonché ex consigliere comunale ed avvocato gelese Paolo Cafà, già Pd (ed ancor prima Pci, Pds, Ds) e fondatore a Gela di DeS.

Il deputato uscente Mpa, Pino Federico, si ricandida all'Ars nelle fila del neonato Partito dei Siciliani (Pds) all'interno della cui lista provinciale battaglierà nella corsa al seggio contro certamente Zoda (la Interlandi non ha ancora sciolto la riserva). Nel frattempo, Federico incassa l'appoggio del vicepresidente del civico consesso Cirignotta che lascia Pid per tornare al suo fianco (come ai tempi di Nuova Sicilia). Al momento solo suggestiva l'idea di un avvicinamento anche da parte del consigliere comunale, attualmente in quota Pd, Manfrè. Caldissimo il telefono del consigliere comunale Mendola, destinatario di reiterate e variegate lusinghe da quando ha rotto con Pli ed intenzionato comunque a rimanere indipendente secondo quanto ci ha confermato.

Proseguendo nello schieramento che appoggia Micciché (Grande Sud), a meno di clamorosi colpi di scena, è praticamente sfumata la candidatura di Salvatore Gallo, attuale capogruppo consiliare di Pensiero Libero (niente quindi lotta in famiglia con il cognato Piero Nigro). In quota Fli, torna puntualmente a girare la voce di un ritorno nell'agone politico dell'ex sindaco, ex deputato nazionale, ed avvocato gelese Giacomo Ventura. Sta seriamente valutando di scendere in campo, chiedendo un parere anche su facebook, anche l'altro finiano ed avvocato gelese, ex consigliere comunale di Forza Italia, Lucio Greco.

Nella coalizione a supporto di Nello Musumeci, il Pdl nisseno potrebbe chiedere al giovane coordinatore gelese del partito, Massimiliano Falvo, di mettere la propria faccia sul volantino. Stessa richiesta potrebbe essere rivolta all'unico consigliere comunale gelese a questo punto rimasto in quota Pid, vale a dire Giuseppe Morselli, in attesa della decisione a livello regionale che prenderanno Maira e Leontini, tra l'opzione di presentare una lista unica ovvero l'opzione di far confluire propri candidati, da scegliere a seconda delle province, nella seconda lista “Nello Musumeci Presidente”. Infine, ufficiali le candidature dei gelesi Giuseppe Lo Monaco e Claudio Gambino rispettivamente nella lista del Movimento 5 stelle a sostegno della candidatura di Giancarlo Cancelleri e nella lista del Movimento dei Forconi a sostegno della candidatura di Mariano Ferro.


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120