1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Si è già insediato l’assessore Cassarà
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 13/10/2004 messa in rete alle 18:38:57

Si è già insediato l’assessore Cassarà

Cambio della guardia all’assessorato ai Lavori Pubblici. E lo si è fatto in grande stile. Il sindaco Rosario Crocetta gli ha voluto dare un tono solenne e lo ha rimarcato più volte nel corso della conferenza stampa alla quale ha chiamato a fargli compagnia il neo assessore Giovanna Cassarà, il responsabile di settore ing. Nanni Costa e l’uscente assessore ai Lavori pubblici on. Salvatore Morinello.
Solennità perché è la prima volta nella storia della nostra città che un assessorato ai lavori pubblici viene ricoperto da una donna. Nessuno aveva mai pensato che quell’assessorato prestigioso sarebbe potuto andare ad una persona appartenente al gentil sesso, come nessuno penserebbe che l’assessorato alle pari opportunità potrebbe essere assegnato ad un uomo. Eppure Crocetta ha lasciato intendere che quest’idea non è gli è molto lontana. C’è chi giura che non è lontana dalla realtà che da un giorno all’altro ci sentiremo annunciare dal primo cittadino che assessore alle pari opportunità è il signor Tizio. Bel colpo sindaco! Si diceva che ad inizio di settimana l’avv. Giovanna Cassarà ha ricevuto le consegne dall’on. Morinello che con pochissime parole ha tracciato un sintetico bilancio del lavoro svolto e di quanto ci sarà da lavorare in futuro per via di iniziative avviate e che dovranno essere seguite, utili a mettere in moto l’economia nel settore edilizio e indotto, molto stagnante da vario tempo. Chi invece ha tracciato un bilancio analitico di ciò che si è realizzato e di cosa resta da fare nel corso dell’anno, è stato il sindaco Crocetta scendendo nei dettagli delle singole opere che si sono realizzate e che si stanno realizzando.
Un’ampia disanima di un lavoro corposo svolto con i dovuti dettagli tecnici suggeriti dall’ing. Costa che ha presentato alla stampa anche delle planimetrie come quella riguardante la piscina che si sta andando a realizzare. Considerata un’araba fenice, ora invece pronta per essere appaltata. Insomma non si tratta dei classici bruscolini, ma di lavori per un complessivo di 40 milioni di euro.
Ma di che si tratta? Esattamente Palazzo di giustizia, il Palacossiga, i lavori d’illuminazione della Gela-Manfria, la realizzazione degli 880 loculi che saranno ultimati tre mesi prima delle scadenze contrattuali, i contratti di quartiere del Villaggio Aldisio.
Si continuerà nella manutenzione degli alloggi popolari ubicati in Via Caserta e Potenza, mentre un’accelerazione verrà data alle procedure in fase di stallo dei parcheggi di Poggio Arena e di Capo-soprano, per i quali la Soprintendenza ha frapposto qualche ostacolo.
Quasi pronto il progetto di Piazza Roma e a tal proposito dovrebbe esserci un incontro tra l’assessore Cassarà e gli abitanti del quartiere che non avevano gradito il progetto dell’architetto Collovà. Salvo qualche intoppo dell’ultimo momento si dovrebbe andare in gara entro l’anno. Se tutto andrà bene nel senso che il nuovo progetto piacerà agli abitanti del quartiere si potrebbe subito iniziare ricorrendo ad un mutuo. Finalmente dovrebbe andare in porto la piscina comunale che verrebbe a costare circa 4 milioni di euro ricorrendo alla progettazione integrata. Infatti il progetto di massima elaborato dal Comune dovrà essere integrato da un altro che sia esecutivo.
Infine l’attenzione del primo cittadino si è spostata alla manutenzione per la quale tre progetti potrebbero partire subito, ove si riuscirà a raggiungere degli accordi con i proprietari dei terreni.
Infine il sindaco, rispondendo alle critiche di coloro che lo accusano di ricorrere a consulenze e incarichi esterni sperperando denaro pubblico, ha affermato a chiare lettere che ricorrerà ancora agli incarichi esterni per potere andare avanti nel lavoro in quanto ha a disposizione soltanto tre tecnici che sono del tutto insufficienti a smaltire pratiche tecniche per una popolazione di ottantamila abitanti. Dopo avere dato la parola all’assessore Morinello, è stata la volta dell’assessore Giovanna Cassarà che ha ringraziato il sindaco per la fiducia accordatale ed ha affermato che si è sentita subito a suo agio avendo al suo fianco l’ing. Nanni Costa responsabile di Settore, che l’ha messa al corrente del lavoro avviato dall’assessorato e di quello che futuro. Rimane in lei un pò di preoccupazione per via della delega che ha definito “calda” ma si è detta certa che, con l’aiuto di tutti, si riuscirà ad andare avanti speditamente.


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120