1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Calcio/Atletico play off a Rosolini
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 13/05/2012 messa in rete alle 18:36:59
Calcio/Atletico play off a Rosolini

E pensare che giusto due anni fa, l'Atletico raggiunse la salvezza ai play-out. La scorsa stagione si salvò già al termine della stagione regolare. In questo terzo campionato di promozione, il club presieduto da Greco accede i play-off. Si potrebbe dire che di passi in avanti ne sono stati fatti. Ma nel frattempo il club giallorosso è diventato volente o nolente la prima realtà calcistica della città, con l'obiettivo dei play-off, che oggi sarebbe stato raggiunto, in realtà modificato in corso d'opera e tradottosi nel più ambizioso salto di categoria. Per come stanno le cose, è un obiettivo difficile da raggiungere, non foss'altro perché Mezzasama e compagni sono praticamente chiamati a conquistarsi la promozione giocando sempre lontano dal "Presti".

Ma l'importante è, innanzitutto esserci, così da potersela giocare a partire dalla semifinale secca a Rosolini. E tale non può non essere l'atteggiamento in campo: per dirla tutta, l'Atletico non solo può giocarsela, ma deve giocarsela giacché l'unico risultato a disposizione in questa sfida, così come nell'eventuale finale a Scordia, è la vittoria, nei tempi regolamentari o nei tempi supplementari.

Al triplice fischio finale, non ci sarà l'ulteriore appendice mozzafiato dei rigori in caso di parità e ad accedere alla finalissima sarebbero comunque ed in ogni caso i padroni di casa premiati dal miglior piazzamento in campionato. I granata sono una squadra solida con la migliore difesa del campionato e che ha un po' stentato all'inizio, per poi ingranare decisamente la marcia scalando la classifica fino ad un meritato 3° posto. Basti pensare che chiudono con 19 vittorie tante quante la capolista Leonfortese già promossa in Eccellenza. Negli scontri diretti i giallorossi non sfigurano affatto. Hanno perso solo a Leonforte ma avevano battutto i biancoverdi al “Presti” in occasione dell'andata. Con lo stesso Gymnica Scordia la situazione è di perfetta parità: 1-1 sia all'andata che al ritorno. Ancora più positivo il riscontro sul piano delle sfide in campionato contro il prossimo avversario: a Rosolini finì a 0-0 all'andata, 3-2 per i gelesi al “Presti”.

L'Atletico, insomma, deve crederci e Di Somma sta lavorando sul piano psicologico, più che su quello tecnico-tattico. Impegnato in trasferta e vista la posta in palio, una cosa è prepararsi trovando le giuste motivazioni, mantenendo al contempo i nervi a posto e per quanto possibile mantenere sempre la calma, altra cosa è presentarsi all'appuntamento decisivo eccessivamente caricati.


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120