1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Formidabile Gela
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 17/01/2005 messa in rete alle 18:20:42

Formidabile Gela

Un rullo compressore. Dopo aver umiliato il Melfi, il Gela non trova alcun ostacolo nel Giugliano travolgendo la formazione campana con un ineccepibile quattro a zero. Vendetta consumata dunque, in quanto nella passata stagione il Giugliano trionfò al Presti con il medesimo punteggio, mettendo in crisi la panchina di Saro Picone. Con i due successi ottenuti a distanza di pochi giorni, in classifica il Gela scavalca proprio il Giugliano posizionandosi al terzo posto a tre lunghezze dalla capolista Cavese. Oltre al volo in graduatoria, altri dati statistici testimoniano la grandiosità dell’opera sin qui realizzata: nell’ultimo turno è giunta la quarta vittoria consecutiva, la porta difesa da Morello è rimasta inviolata nelle ultime cinque gare, e infine il Gela può sempre fregiarsi, per il momento, di club meno battuto dell’intera serie C2, insieme alla Massese capolista del girone B. La formazione giallo-rossa diventa pertanto una seria candidata alla promozione diretta in C1, considerato che Manfredonia e Cavese, pur annoverando tra le proprie fila elementi di grande spessore tecnico, non sono guidate da un allenatore vincente e preparato qual è Domenicali.
Per poter ambire al primo posto, il Gela deve però migliorare il proprio rendimento in trasferta, avendo ottenuto soltanto un successo, a Lamezia, nelle ultime sei gare disputate lontano dalle mura amiche. Ciò adesso è possibile, poiché Carboni e compagni vantano una splendida condizione fisica, non colpita dalla pausa natalizia (a differenza del Giugliano), e di conseguenza vincere a Potenza non costituisce di certo un utopia. La formazione lucana, allenata da Mimmo Giacomarro, è lontana parente di quella squadra che, nella gara d’andata disputata a Licata, fu surclassata dagli uomini di Domenicali subendo un perentorio tre a uno.
Dopo una fase di assestamento, il Potenza ha ingranato conquistando successi importanti e adesso mira alla zona play-off, rinvigorito dal recente innesto dell’esperto ma fragile Bigica, ex-centrocampista del Bari e della Fiorentina. Lucani tosti dunque, ma approfittando proprio della smagliante condizione fisica il Gela può espugnare il campo ospitante, magari con un altro gol del redivivo Abate, il quale si è finalmente sbloccato contro il Giugliano. L’ex-attaccante dell’Isernia è oramai entrato nel cuore della tifoseria, e gara dopo gara devono ricredersi quanti lo hanno definito un brocco. Domenicali avrà a disposizione con molta probabilità l’intera rosa, salvo defezioni dell’ultimo minuto, mentre nel Potenza dovrebbero mancare Bigica, il portiere argentino Cinalli (ex-Ragusa) e il difensore Pisano, protagonista nel Vittoria della passata stagione. A disposizione di Giacomarro invece il gelese Fabio Comandatore, autore di una prestazione as-solutamente deludente nella gara d’andata.


Autore : Paolo Cordaro

» Altri articoli di Paolo Cordaro
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2021 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120