1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Patto di ferro col Psi
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 26/08/2012 messa in rete alle 18:17:46

Patto di ferro col Psi

E' un caldo venerdì quello del 24 agosto a Gela, ma Crocetta è fresco e contento. Nella sua segreteria c'è il gotha del Partito Socialista Italiano: «Sono soddisfatto – ha detto il candidato ufficiale del Pd alla presidenza della regione Rosario Crocetta – dell'accordo con i socialisti, in una coalizione che dialoga con quel centro che non vuole essere confinato al solo Udc. Parleremo la prossima settimana con Rutelli che ha già aderito e ci stiamo confrontando quotidianamente con Fli. Il nostro è un progetto di rinnovamento che vuole mettere insieme dinamicamente partiti e movimenti. Tra i partiti non più statici ed inamovibili il Psi è qui a testimoniare la bontà del progetto».

A prendere la palla in balzo è lo stesso segretario Nazionale del Psi, Riccardo Nencini: «Non siamo qui per caso. Ci sono due dissesti finanziari della regione che non possono essere governati dal centro-destra, tanto nel bilancio quanto nella sanità e faranno pagare alla Sicilia la maggiore Irpef italiana: non era mai successo dal 1970 ad oggi. O si pensa che Musumeci sia mago Otelma o è arduo, impensabile, che chi ha affilato le armi fino a ieri, sarà capace di governare domani. Siamo per la riduzione delle indennità parlamentari ed una riduzione dell'irpef o dell'irap per quel singolo o quell'impresa che si prodigherà nel restauro o cura di un bene culturale. Formare i migliori laureati a Bruxelles per almeno 6 mesi, riprenderli e destinarli ai vari enti locali è quanto ha fatto la Spagna diventando il paese del mediterraneo che spende più fondi europei».

Il senatore Carlo Vizzini, presidente nazionale del Psi, non vorrebbe rivedere il film visto a Palermo: «Orlando avrà vinto da solo, ma tale è rimasto e lo stanno già massacrando su porto, aeroporto e nettezza urbana. Crocetta è l'uomo giusto al momento giusto ed una volta eletto non dovrà restare da solo specie a sinistra».

Presente anche il consigliere comunale del Psi, Piero Lo Nigro, che ha ammesso la possibilità di una candidatura all'Ars: «C'è la richiesta di una mia disponibilità, valutata come la più prestigiosa in campo»


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120