1 2 3 4 5
Corriere di Gela | L’Atletico (primo poker) è terzo
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 06/11/2011 messa in rete alle 17:57:55

L’Atletico (primo poker) è terzo

L'Atletico Gela inaugura il nuovo manto in erba naturale rinforzata di ultima generazione al “Vincenzo Presti” con un roboante 4-0 ai danni del Santa Croce Camerina, vendicandosi peraltro solennemente per l'eliminazione subita ad opera della stessa compagine iblea, ai calci di rigore, in Coppa Italia il mercoledì antecedente.

Il sodalizio presieduto da Turco, le cui tinte giallorosse sono tornate a colorare lo stadio gelese, non poteva salutare meglio il ritorno del “Presti” al calcio giocato, con l'apertura dei cancelli a 500 persone che hanno occupato altrettanti posti a sedere in tribuna coperta.

Un risultato alquanto netto ma che non rispecchia fedelmente lo svolgimento di buona parte del match.

Il Santa Croce si conferma un avversario coriaceo e tiene benissimo il campo nella prima frazione di gioco. Di fatto, l'Atletico si rende realmente pericoloso solo su palle inattive ed in particolare con un paio di punizioni calciate dai due dei suoi tre giocatori più rappresentativi, tenuta in debito conto l'assenza di Puccio per squalifica, quali Mezzasalma e Iannello. Il terzo, Ascia, sblocca il risultato con un sinistro che trafigge l'incolpevole Gurrieri.

La partita potrebbe mettersi in discesa per gli uomini di Dario Di Dio, ma gli ospiti reagiscono veementemente.Per quanto visto in campo, nonostante il punteggio faccia pensare il contrario, l'Atletico Gela non è una squadra votata all'attacco. Anzi, il 4-5-1 schierato sembra voler decisamente predicare ben altro. La squadra si copre abbastanza e gioca molto sulla distanza tra le linee cercando di mantenere quanto più possibile corte le distanze tra i reparti. E' una precisa scelta tattica di Dario Di Dio, che sta dando finora i frutti sperati in termini di risultati e classifica. L'Atletico, non a caso, vanta la difesa meno battuta del torneo e, per questa via, in 8 giornate non ha mai subito l'onta della sconfitta come solo la capolista Leonfortese. Con questa vittoria il club giallorosso consolida il terzo posto solitario ed avvicina ad un punto di distacco la vicecapolista Scordia (sconfitta di misura a Nicosia). Prove di fuga, nel frattempo, per la Leonfortese che non arresta la sua corsa battendo 4-2 il Paternò davanti il proprio pubblico nel posticipo del 2 novembre. Hanno recuperato anche Priolo e Rosolini con i primi che scavalcano i secondi in graduatoria generale imponendosi per 2-1.

Il ruolino di marcia dell'Atletico Gela finora è di 4 vittorie (3 in casa secondo calendario ed 1 soffertissima ad Agira contro il fanalino di coda del torneo) e 4 pareggi (di cui 3 fuori dalle mura amiche ed 1 interno nello scontro diretto contro il Gymnica Scordia). In tutto fanno 16 punti. Nell'anticipo di sabato a Ragusa l'occasione è di quelle da non perdere. L'Or.Sa. è un avversario alla portata di Mezzasalma e compagni, anche se metterà tanto impegno in campo per migliorare una classifica alquanto deficitaria con il penultimo posto occupato. E chissà, un Priolo che le cronache raccontano in buono stato di forma, magari darà del filo da torcere alla capolista.

Atletico Gela – Santa Croce 4-0
Gela: Camiolo, S. Greco, Campanaro, Rivecchio, Martini (dal 13’ st Battaglia), D. Greco, Iorio (dal 32’ st Musco), Caruso, Iannello, Mezzasalma, Ascia (dal 43’ st Melilli). A disposizione: Terlati, Rodoti, Lo Grasso, Castania. Allenatore: Di Dio.
Santa Croce: Gurrieri, Guarino (dal 29’ pt Rizzo), Basile, Indigeno, Buoncompagni, D. D’Agosta, Aprile, Russo (dal 23’ st Zisa), Quintana, F. D’Agosta, Rimmaudo. A disposizione. Di Martino, Recca, Incardona, Agnello, Vacante. Allenatore: Santoro.
Arbitro: Del Popolo di Caltanissetta.
Reti: Ascia, 13’ pt ; Ascia su rig. 22’, Iannello 37’, D. Greco 42’ s.t.
Note: Ammoniti D. Greco, Caruso, Basile, Buoncompagni, Rimmaudo. Espulso D. D’Agosta al 30’ st (doppia ammonizione).

Risultati 8° giornata Campionato Promozione Girone D
Atletico Gela-Santa Croce Camerina 4-0; Enzo Grasso Siracusa-Real Niscemi 1-0; Leonfortese-Paternò 4-2; Nicosia-Gymnica Scordia 1-0; Priolo-Or.Sa. Ragusa 2-0; Scicli-San Sebastiano 3-3; Troina-Città di Rosolini 1-0; Virtus Ispica-Agira Nissoria 2-1 Recupero (02/11/2011): Priolo-Rosolini 2-1

Classifica
Leonfortese 22 punti; Gymnica Scordia 17 punti; Atletico Gela 16 punti; Nicosia 15 punti; Virtus Ispica 14 punti; Priolo e Real Niscemi 12 punti; Città di Rosolini 10 punti; San Sebastiano e Troina 9 punti; Enzo Grasso Siracusa e Paternò 8 punti; Santa Croce e Scicli 7 punti; Or.Sa. Ragusa 6 punti; Agira Nissoria 4 punti.

Prossimo Turno (9ª Giornata)
Agira Nissoria-Scicli; Città di Rosolini-Nicosia; Gymnica Scordia-Virtus Ispica; Or.Sa. Ragusa-Atletico Gela; Priolo-Leonfortese; Real Niscemi-Paternò; San Sebastiano-Enzo Grasso Siracusa; Santa Croce-Troina.


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120