1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Il Gela vola in calssifica
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 26/10/2003 messa in rete alle 17:53:32
Il Gela vola in calssifica

Capita di frequente nel mondo del calcio che una formazione incontri notevoli difficoltà nell’andare a segno, per via della mediocrità dell’attacco, o magari a causa di un infortunio della punta più rappresentativa. I motivi possono essere vari, ma la soluzione solitamente adottata è quella tradizionale, in altre parole ricorrendo al mercato per rinforzare il reparto offensivo. Il Gela è una di queste formazioni che sporadicamente vanno a segno, e per sopperire alla sterilità del reparto offensivo giallorosso, che ha siglato due soli gol nelle prime sei giornate di campionato, il tecnico Picone ha escogitato una soluzione alquanto singolare: togliere le punte dal terreno di gioco, e mandare a bersaglio i terzini.
Il nuovo 4-4-1-1 ideato dall’allenatore garantisce una certa compattezza difensiva, concedendo raramente qualche occasione da gol agli avversari, i quali, stremati nel finale di gara, vengono trafitti in zona Cesarini dagli inserimenti offensivi degli esterni gelesi. A Brindisi è stato Quintoni ad infilare Adami nei minuti conclusivi del match su cross di Catalucci, e quest’ultimo ha deciso il derby in fase di recupero con un ulteriore inserimento vincente.
Il nuovo modulo esalta la velocità di Catalucci, tecnicamente non eccelso ma con doti atletiche fuori del comune, e l’estro di Campanile, fantasista che, una volta entrato in forma, ha preso in mano la squadra e la sta conducendo verso i quartieri nobili della classifica.
Non bisogna trascurare tuttavia un aspetto rilevante: la nuova disposizione tattica è più efficace in trasferta che non in casa, tant’è vero che il Gela ha conquistato i tre punti nel derby in seguito alla scelta di Picone di passare al 4-4-2 nei minuti finali, con Semplice e Pintori in attacco supportati da Campanile. Al Vincenzo Presti, finalmente espugnato dopo cinque mesi (ultima vittoria nella passata stagione a spese proprio del Ragusa), Picone potrà schierare nuovamente un undici così abbottonato, purchè Catalucci giochi terzino e gli esterni di centrocampo siano più offensivi, impiegando Pintori, Merito o Scopelliti, scegliendo chi, tra questi, è più in forma.
Il Gela continua, dunque, ad avere il peggiore attacco del girone, ma una difesa granitica (solo due reti subite nelle ultime cinque partite) e un modulo meno offensivo hanno permesso ai giallorossi, attraverso i risultati finalmente positivi, di riacquistare la fiducia della dirigenza e soprattutto della tifoseria, riavvicinatasi fortemente alla squadra.
Una nuova trasferta impegnativa attende adesso Erbini e compagni, che giocheranno a Palma Campania contro la Palmese del cinese Song, imprenditore giunto dall’Oriente con una considerevole disponibilità economica per rendere grande la piccola formazione campana. Tanti gli elementi di spessore tra gli avversari: su tutti il capocannoniere del torneo De Cesare, giunto direttamente dalla serie A, dal Piacenza, e poi l’attaccante Ser-gi, il greco Sapanis, De Sanzo, Pisciotta e Marra, entrambi vincitori del torneo di C1 con l’Avellino nella passata stagione. Stranamente però non è stata rinforzata adeguatamente la difesa, per tre quarti identica a quella del campionato precedente e rivelatasi il punto debole dell’attuale Palmese allenata da Chiancone. I campani scenderanno in campo con il 4-4-2, hanno vinto quattro partite su quattro sinora in casa, e hanno un ex del Gela nelle loro fila: il portiere di riserva Schettino.


Autore : Paolo Cordaro

» Altri articoli di Paolo Cordaro
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2021 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120