1 2 3 4 5
Corriere di Gela | I centristi puntano su Ferracane
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 03/05/2010 messa in rete alle 17:28:39

I centristi puntano su Ferracane

Manca solo l’ufficialità, che potrà essere intervenuta mentre il giornale va in macchina. La Federazione di centro (Alleanza per l’Italia, Gela Città Aperta e Liberali) si è alleata con il Movimento autonomista Lombardo-Federico. Avranno un candidato a sindaco e la scelta, alla fine, è stata quella da sempre sognata dal presidente della provincia. Sarà Fortunato Ferracane (nella foto), capogruppo MpA uscente al Consiglio comunale. Presenteranno tre liste, una ufficiale dell’MpA, un’altra ispirata dall’on. Federico e una terza con dentro candidati dell’Api, Gela città aperta e Liberali.

Nella conferenza stampa di mercoledì (di cui riferisce Nello Lomardo in 2ª agina), non si è fatto il nome di Ferracane. Lo si sarebbe ufficializzato entro fine settimana, ma non ci è voluto tanto a capire che la scelta sarebbe caduta su di lui. Restano comunque fuori dall’accordo gli scontenti dell’MpA, Lisciandra, Di Dio, Catalano, Gagliano, i quali, molto probabilmente, finiranno col presentare un lista in appoggio a Speziale.

In casa UdC, un mezzo terremoto. Martedì sera, nella sede di corso Vittorio Emanuele, urla che si sono sentite fin da piazza Umberto. Il partito di Casini ha proposto al direttivo il sostegno a Speziale. Cirignotta, fino a qualche giorno fa candidato a sindaco in pectore avrebbe chiesto in alternativa al ritiro la eventuale designazione a presidente del Consiglio o la vicesindacatura. Qualcuno non è stato molto d’accordo. E intanto Pepe abbandona il PdL Sicilia e passa con l’UdC, tutti per Speziale. Mentre dal PdL ufficiale, silenzio assoluto. Come pure dal PdL Sicilia.

Adesso è ufficiale. L’Mpa si allea con la Federazione di centro, che rimane comunque aperta ad altre adesioni per arricchirsi di contenuti programmatici, ma anche per costituire una forza numerica in termini di voti da potere far valere al momento in cui si dovesse andare al ballottaggio con il loro candidato unico, quasi certamente Fortunato Ferracane (autonomista).

“Noi dell’Mpa, abbiamo voluto siglare questa alleanza politica con la Federazione di centro – afferma Ugo Costa coordinatore cittadino dell’Mpa – cercando di portare qui nel nostro territorio una parte del quadro regionale”.

Le strategie ed il percorso che queste formazioni di centro intendono intraprendere sono state spiegate nel corso di una conferenza stampa convocata nella sede della Federazione di centro. L’alleanza Mpa-Federazione di centro punta sul “cambiamento e sul buon governo della città”. Per la Federazione di Centro erano presenti i rappresentanti di Alleanza per l’Italia (Filippo Collura), Pli (Enzo Insalaco), Mpa (Ugo Costa). C’era l’arch. Salvatore Morana, che sarà candidato nella lista della Federazione di centro.

Assenti i responsabili di Gela città aperta.

“Gela sta vivendo oggi un momento difficile – viene affermato in un documento congiunto consegnato ai giornalisti - ed il futuro appare ancora più incerto del presente. La crisi globale è aggravata da un vasto processo di deindustrializzazione che ormai da tempo sta investendo il nostro territorio. Occorrono scelte coraggiose che portino la città sulla strada della ripresa; ma le proposte politiche fin qui avanzate non danno risposte credibili e neppure affidabilità.

C'è un largo spazio di opinione pubblica insoddisfatta a cui né la destra né la sinistra riescono a dare risposte convincenti. A questa grande fetta di popolazione l'MpA e la Federazione di Centro intendono sottoporre un progetto politico concreto che sappia rappresentare gli interessi generali della città utilizzando sapientemente le risorse del territorio (specialmente i giovani) e le nuove opportunità che l'Unione Europea ci mette a disposizione”.

Anche se il programma dettagliato verrà definito con gli altri partner e presentato alla città dal candidato sindaco, una bozza di massima che costituisce sicuramente l’ossatura portante, è stata illustrata dai responsabili dei vari movimenti politici. Contiene indicazioni sui seguenti temi: – risanamento delle casse comunali;

– revisione dell'apparato burocratico amministrativo del Comune, a partire dalle dirigenze; – riduzione della spesa storica passiva: festini, balletti, cura dell'immagine ecc..

– Bonifica del territorio e riconversione del sito industriale;

– Fruizione dei beni culturali ed ambientali della città;

– Università e corsi decentrati;

– Utilizzo delle chiese sconsacrate e delle strutture prestigiose per fini sociali e culturali;

– Nuovi reparti medico-sanitari;

– Rimodulazione contrattuale con Caltaqua per la gestione idrica

– Definizione delle zone pedonali e del transito dei mezzi pesanti

– Porto, aeroporto, teatro, tribunale, centri di ospitalità o di aggregazione, liceo musicale e riqualificazione dei quartieri periferici.

“C’è un largo strato della popolazione gelese – sostiene Filippo Collura, leader di Alleranza per l’Italia – che non si riconosce in questa sinistra ma neppure in questa destra che è un po’ latitante. Noi stiamo cercando di dare voce a queste persone di area centrista, liberale e democratica, che non hanno adeguata visibilità nei due poli e che pensano ad una amministrazione moderata. Partiamo con tre liste: una presentata dalla Federazione di centro e due dall’Mpa. Non abbiamo ancora designato il candidato ma lo faremo presentandolo alla stampa non in tempi biblici ma entro questa settimana. Speriamo naturalmente di raccogliere altri consensi e a chi si riconosce in un progetto moderato di ricostruzione del tessuto sociale ed economico del Comune di Gela, diciamo che qui da c’è spazio per tutti”.


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120