1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Il Consiglio comunale rinvia sulla Tosap
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 11/03/2007 messa in rete alle 16:34:18

Il Consiglio comunale rinvia sulla Tosap

Una seduta consiliare durata poco più di due ore per approvare alcuni atti di normale amministrazione anche alcuni si trascinavano da mesi come quello riguardante la Tosap. Alla fine, dopo una proposta di approvazione di un ordine del giorno da parte del consigliere Enzo Cirignotta, si è fatto ricorso ad un rinvio tecnico della seduta, ma in fase di approvazione della proposta è mancato il numero legale e pertanto il consiglio verrà convocato ex novo. Il primo atto approvato è stato quello di un programma costruttivo di 60 alloggi popolari. Un inghippo ha portato la discussione un po’ oltre, ma alla fine è stato risolto. L’area di pertinenza dal punto di vista progettuale andava ad accavallarsi con una porzione di area di proprietà della ditta Malluzzo. E’ stato concordato di strapolare quella particella superando così il problema. Si è registrata quindi una proposta, approvata all’unanimità, da parte del consigliere Udc Enzo Cirignotta, con la quale prospettava di consentire ai malati oncologici e loro familiari di fruire del diritto all’assegnazione del contributo comunale anche se hanno presentato in ritardo l’istanza.
Si è passati infine all’approvazione una deliberazione con il parere favorevole del dirigente e riguardante la Tosap, con la quale si dà mandato all’Amministrazione comunale di farsi carico verso la società concessionaria, l’Inpa, di sospendere l’emissione di ulteriori avvisi di accertamento. Nel frattempo viene deciso di realizzare una conferenza di servizi per accertare la possibilità di apportare delle modifiche al regolamento Tosap in quanto esistono varie incertezze interpretative. Nella stessa seduta il consigliere Udc Cirignotta ha presentato un ordine del giorno riguardante la crisi agricola. Si tratta di un ordine del giorno identico a quello presentato dal consiglio comunale di Licata e di altri Comuni colpiti da eventi atmosferici avversi che hanno messo in crisi il settore agricolo. Tutte le varie deliberazioni una volta approvate dai rispettivi consigli comunali siciliani verranno inviate al governo nazionale e regionale per ottenere interventi urgenti tesi a sostenere il settore ortofrutticolo nell’immediato e a rilanciarlo già dalla prossima campagna in maniera mirata e strutturale.
«Attesa la situazione di estrema crisi economica – è scritto sull’Ordine del giorno del consigliere Cirignotta - che soffre l'intero comparto ortofrutticolo regionale, e gelese in particolare, causata dall'impossibilità da parte degli imprenditori agricoli di vendere i propri prodotti anche solo a prezzi di realizzo;
• Visto il perdurare ed il peggiorare di tale situazione nel corso degli ultimi anni, sì da non potere più parlare di crisi contingente bensì di crisi di settore assolutamente consolidata e strutturale;
• Considerata la reale emergenza occupazionale che tale situazione comporta, risultando impossibile da parte di tanti imprenditori agricoli, in mancanza di adeguati ricavi, fare fronte all'esposizione debitoria nei confronti dei propri fornitori;
• Considerato altresì il reale ed immediato pericolo sociale che tale situazione può comportare in seguito all'abbandono dell'attività agricola da parte di migliaia di operatori;
si chiedono
rispettivamente al Governo Nazionale e al Governo Regionale, ognuno per le proprie competenze interventi urgenti, tesi a sostenere il settore ortofrutticolo nell'immediato e a rilanciarlo già dalla prossima campagna in maniera mirata e strutturale.
Nello specifico, si chiede di:
1) Provvedere al pagamento urgente degli indennizzi per calamità naturali degli anni passati, i cui fondi sono stati già assegnati agli Ispettorati Provinciali dell'Agricoltura;
2) Finanziare i capitoli di spesa a copertura degli indennizzi per calamità naturali decretati ma ancora non in pagamento da parte degli Ispettorati Provinciali dell'Agricoltura perché privi di fondi;
3) Provvedere alla sospensione immediata delle cambiali agrarie, ed alla loro rateizzazione pluriennale con interessi a carico della Regione Siciliana;
4) Provvedere alla sospensione immediata dei contributi previdenziali;
5) Rifinanziare lo strumento del credito agrario di gestione con abbattimento degli interessi da parte della Regione Siciliana.
Tali misure consentirebbero di allentare l'attuale soffocante morsa che sempre di più si sta stringendo attorno ai produttori ortofrutticoli siciliani.
Dal punto di vista strutturale si chiede di:
1) Aumentare le agevolazioni per l'acquisto del carburante ad uso agricolo;
2) Intervenire con appositi contributi sull'acquisto della plastica necessaria alla realizzazione di colture ortofrutticole; tali contributi potrebbero essere proposti come incentivazione al conferimento della stessa ai centri di raccolta e riciclo, e corrisposti solo successivamente alla dimostrazione dell'effettivo conferimento;
3) Mettere in atto forti azioni di promozione a livello nazionale del consumo di prodotto fresco siciliano.
La Presidenza del Consiglio e l'Amministrazione attiva Si impegnano a trasmettere il presente ordine del giorno al Governo Nazionale e Regionale”.


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo


I Vostri commenti
siamo nel meridione e la parola d'ordine e' pressapoco (supergiu') quasi quasi ecc. basta e' ora di finirla. ci vuole la lega sud.

Autore: giuseppe lov
data: 13/04/2009
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120