1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Il “lascia e prendi” della politica
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 24/10/2010 messa in rete alle 15:37:15
Il “lascia e prendi” della politica

La bagarre elettorale si è conclusa ormai da poco più di quattro di mesi, ma la politica gelese non smette di riservare acrobazie sempre più ardite.

Il cambiamento è sempre stato in cima ai programmi delle due coalizioni scese in campo: ma a questo punto, sembra proprio che quello a cui si riferivano fosse solo un sinonimo di passaggio da un partito ad un altro.

L'ultima novità, solo in ordine di tempo, giunge direttamente dal neonato movimento “Liberi e Gelesi”, tra le sorprese della competizione elettorale. Dopo aver conquistato il varco verso il consiglio comunale, l'entità si è dissolta e ha cessato di esistere.

“Liberi e Gelesi”, costituito da ex esponenti del “Movimento per le Autonomie”, si è trasferito in blocco in casa Udc, ad eccezione (vedi articolo a sinistra) di Terenziano di Stefano, rientrato nell’Mpa.

Giuseppe Di Dio e Guido Siragusa, consiglieri comunali del gruppo che non c'è più, affiancheranno Vincenzo Cirignotta tra le fila del partito di Pier Ferdinando Casini.

La squadra dovrebbe ricomprendere, fino a prova contraria, anche Giuseppe Morselli, eletto nella lista Udc ma, al momento, corteggiato dai fuoriusciti dei “Popolari per l'Italia di domani”, novità regionale voluta da Salvatore Cuffaro, Calogero Mannino, Saverio Romano e Giuseppe Drago.

Ma la capacità di adattamento, a quanto pare, non difetta neanche ai nuovi acquisti dell'Unione di Centro.

Giuseppe Di Dio, infatti, già presidente del Consiglio Comunale nel corso della seconda legislatura Crocetta, riuscì a svolgere l'incarico per una prima fase come componente del Partito Democratico, al quale giunse dopo la militanza nella Margherita di Rutelli, e, successivamente, come aderente all'Mpa, lasciato alla vigilia delle ultime elezioni per “Liberi e Gelesi”.

Un percorso analogo a quello dei fautori della scelta compiuta da Di Dio e Siragusa, ovvero Antonio Gagliano e Fabrizio Lisciandra, sempre al lavoro dietro le quinte del palcoscenico politico cittadino.

Del resto, anche l'Udc ospita valenti acrobati: a chi ha deciso di seguire il progetto di Cuffaro&co si affianca l'attuale consigliere provinciale Vincenzo Pepe. Solo in aprile ammetteva, “Miccichè mi ha fatto nuovamente innamorare della politica, il nostro progetto è aperto a tutti e rappresenta un forte cambiamento”. Si riferiva, ovviamente, alla sua convinta adesione al Pdl Sicilia di Gianfranco Miccichè, scelto dopo aver abbandonato il Popolo della Libertà ufficiale, arrivando ad ottenere la candidatura per la poltrona di sindaco, saltata, però, a qualche giorno di distanza dall'investitura.

Un vero trasferimento in blocco è stato quello dei sei consiglieri eletti nella lista “Democratici per Gela”, costruita da Calogero Speziale in opposizione al gruppo capeggiato dall'attuale sindaco Angelo Fasulo, ritornati al porto di partenza, il Partito Democratico.

Rappresentanza democratica che in questa nuova composizione annovera anche alcune novità: da Piero Lo Nigro, ancora formalmente vicino all'area socialista, per la verità poco identificabile al momento, e addirittura indicato come referente di uno pseudo cantiere della Federazione della Sinistra, al liberale, perlomeno sulla carta, Salvatore Mendola. Senza dimenticare Giovanna Cassarà, in pochi mesi transitata dal Pdci alla lista “Democratici per Gela”, passando dall'avvicinamento al gruppo di “Democrazia e Socialismo” e a quello degli indipendenti e concludendo il tour in territorio democratico.

Mosse, contromosse, tatticismi, passaggi: a quanto pare, a Gela i partiti non sono ancora morti mentre le ideologie sono, invece, defunte e seppellite sotto parecchi strati di terra.


Autore : Rosario Cauchi

» Altri articoli di Rosario Cauchi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120