1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Vespertine musicali, l’auditorium in piazza
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 31/03/2012 messa in rete alle 14:53:56
Vespertine musicali, l’auditorium in piazza

Per tutto il mese di maggio, ogni sera a partire dalle 19,30 e fino alle ore 21 un ensemble di musicisti (minimo 3 elementi) suonerà musica classica, una sorta di colonna sonora che accompagnerà il normale volgere della vita cittadina nel centro storico. Non un'esibizione e niente pubblico, ma una cornice sonora alle “Vespertine” (le serate al tramonto) di maggio.

Si tratta di un'iniziativa finanziata dall'Ato Ambiente Cl2 e promossa dal Comune, che mette in campo per la prima volta un settore di nuova istituzione, quello per la Programmazione, Grandi Eventi e Progetti Speciali, affidato all’arch. Emanuele Tuccio, il padre della Rassegna artistico-culturale Cunta, da due anni in svolgimento tutti i venerdì al Tropicomed tra marzo e maggio.

All’iniziativa collaboreranno anche gli Istituti musicali Navarra e Toscanini, l'Opera Pia Regina Margherita, il Centro commerciale naturale del Centro storico, il Comitato di quartiere del Centro storico, Confcommercio, Confesercenti, Casartigiani e Confartigianato.

Il progetto è stato presentato per grandi linee in una conferenza stampa, mercoledì 28 marzo nella stanza del sindaco.

«Tutto nasce – dice l'arch. Tuccio, ideatore e direttore del progetto – dall'osservazione di un fenomeno naturale che vede il sole durante maggio tramontare ad occidente, mettendosi in asse con il corso Vittorio Emanuele. Un evento naturale che abbiamo deciso di “musicare” con concerti acustici (archi, fiati, ecc.).

Tuccio continua a spiegare meglio le Vespertine di maggio. «Il tratto interessato è quello che va da Via Marconi a Via Bremes (Piazza Umberto I) e che sarà isola pedonale 24 ore su 24 da martedì 1° maggio fino a giovedì 31 maggio, con il “Parcheggio Arena” che sarà riaperto in tempo utile e, quindi, usufruibile. Non sono escluse – prosegue Tuccio – anzi vanno incoraggiate altre iniziative sia a carattere singolare (1 solo evento) sia a carattere permanente (ogni giorno) che coinvolgano artigiani ed imprese commerciali con cui ci incontreremo a breve e più volte. Va ricordato – sottolinea il dirigente comunale - che sono due le tipologie di target: utenza locale ed utenza proveniente da fuori Gela. A tal fine l'intera area sarà allestita con bandiere, vasi e quant'altro, mentre la superficie ivi compresa sarà rivestita con un manto in erba sintetica. Per quanto concerne l'aspetto economico – conclude l'architetto – verranno impiegati 60 mila euro, finanziati per il 58% (35 mila euro) dall'Ato Cl2, per il 23% (14 mila euro) dal Comune di Gela e per il restante 19% (11 mila euro) da capitale privato. Gran parte di queste spese sono destinate alla promozione, con campagne informative su scala locale e regionale canalizzate sui vari media istituzionali (carta, tv e radio), così come sul web con un apposito portale e la presenza nei social networks che vanno per la maggiore (Twitter, Facebook), accompagnate a corredo da materiale informativo vario (gadgets, ecc. ecc.)».

Le serate musicali saranno garantite dalla preziosa collaborazione degli istituti musicali Navarra / Toscanini: «ci avvaleremo – afferma il Presidente Claudio Montesano – dei nostri maestri, nonché di professionisti esterni quali docenti dei conservatori di Palermo e Butera e professori dell'Orchestra Sinfonica Siciliana e ci ritaglieremo – conclude il prof. Montesano senza nascondere un pizzico di orgoglio – un piccolo spazio anche per il nostro Coro Navarra composto da 120 allievi». Tra gli appuntamenti già certi, anche un evento di beneficienza organizzato dall'Opera Pia Regina Margherita che si terrà il giorno di Pasqua secondo quando assicura il Presidente Falsone: «per noi è una grande opportunità nell'ambito di una manifestazione ambiziosa, un'occasione fondamentale per farci conoscere dai tanti e per far riscoprire, a gelesi e non, il fascino dell'edificio che ci ospita, sicuramente uno dei più belli in città».

Un'idea già di per sé originale, ma che certamente può diventare un progetto davvero interessante, in caso di successo di quell'intuizione che ha voluto legare tale spunto alla campagna di promozione della raccolta differenziata già programmata dall'Ato Ambiente Cl2 nel mese di maggio (non a caso il consorzio suddetto è diventato il “main sponsor” della manifestazione), così come ammette il Presidente Giuseppe Panebianco: «ci saranno “green point” sparsi lungo il centro storico a disposizione delle utenze in quella che è solo la prima di tutta una serie di iniziative che metteremo in campo, specie durante il periodo estivo, giacché – ribadisce l'avv. Panebianco - è nostra ferma intenzione creare le condizioni per sviluppare a Gela una nuova “cultura” ecologica, su cui crediamo fervidamente ed a cui vogliamo dare un convinto e decisivo impulso attraverso la nostra azione».

A salutare positivamente la manifestazione e l'impianto sinergico che ne sta alla base è la politica e l'amministrazione comunale in particolare, a cominciare dall'assessore alla Cultura e Pari Opportunità, Marina La Boria: «sono sempre più persuasa che è solo quando c'è unione di intenti che in questa città si riesce a fare tantissimo. Nella fattispecie – puntualizza l'avv. La Boria – sono estremamente contenta per il contributo degli istituti musicali che sono un motivo di vanto per la giunta che rappresentiamo in questa sede, grazie a gente di valore e competente che arricchiranno di contenuti la manifestazione senza limitarsi a farne solo da cornice». Sulla stessa lunghezza d'onda l'assessore all'Ecologia ed allo Sport, Turismo e Spettacolo, Giuseppe Ventura: «si tratta di un'iniziativa lodevole che ben s'inserisce nel raggio della nostra azione amministrativa intesa a profondere nel tessuto cittadino una maggiore consapevolezza della comunità gelese nel relazionarsi con l'ambiente. Ringrazio l'arch. Tuccio – conclude l'avv. Ventura – per la straordinaria idea che ha voluto concretizzare e che ci offre al tempo stesso una altrettanto straordinaria chance per avviare definitivamente un'opera di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata, obiettivo che questa giunta persegue sin dal suo insediamento». Non nasconde la sua soddisfazione anche il primo cittadino Fasulo: «E' nostro interesse, è nostro scopo ed è nostro volere, valorizzare gli spazi aperti cittadini e, con questa bell'iniziativa, il centro storico che è il cuore della città. Risponde ad un'esigenza – continua Fasulo - da noi molto avvertita e spesso esternata. Ne approfittiamo, altresì, per lanciare un messaggio ai cittadini ed agli eventuali ospiti, in ordine alla raccolta differenziata ed alla questione ambientale, con un approccio – conclude Fasulo – necessariamente diverso rispetto al passato e che non può prescindere dalla condivisione dei gelesi, a cui riteniamo di poter dare con questa serie di eventi una significativa emozione».

Al di là delle dichiarazioni dei presenti, la forte impressione è che le (potenziali) aspettative sull'iniziativa siano alte. La manifestazione ha nell'idea originaria e nell'entusiasmo che l'accompagna, il vero punto di forza. Sarebbe addirittura clamoroso, in caso di buona riuscita, non farne un appuntamento fisso ogni anno, al pari dell'evento naturale che la ispira.


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120