1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Comitato di quartiere Macchitella, nuovo presidente, con più poteri
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 16/01/2011 messa in rete alle 14:32:01

Comitato di quartiere Macchitella, nuovo presidente, con più poteri

La settimana scorsa è stato eletto il nuovo preisdente del Comitato di quartiere di Macchitella. Per prima volta direttamente dai cittadini residenti, è risultato eletto Gioacchino Gradito. Hanno votato per lui in 435, su poco più di 500 persone che si sono recati alle urne della parrocchia San Giovanni Evangelista. Quindi, quasi un plebiscito per Gradito, seppure l’affluenza non si può considerare massiccia, ma comunque rappresentativa dell’intero quartiere.

A volere questo cambiamento di rotta del sistema elettorale è stato proprio Gradito, che per la seconda volta dopo quattro anni torna a presiedere il direttivo che si compone di otto consiglieri. Il sistema di votazione adottato è quello proporzionale modificato lo scorso mese su richiesta di alcuni rappresentanti di quartiere che hanno convocato una pubblica assemblea per procedere formalmente alla riforma del sistema elettorale consentendo così l'elezione diretta del presidente. Gradito si è classificato primo su altri due candidati, Antonio Li Puma (55 voti) e Giuseppe Ruvio (23 voti) e succede a Stefania Pagano. Gli altri componenti del comitato direttivo sono: Marco Abbate (169 voti), Alessandro Biondi (130), Nunzio Di Pietro (139),Giuseppe Guglielmo (105),Dino Cani (100),Oscar Cammilleri (84), Giuseppe Ilardo (69 )e Antonino Maddiona (53). “Permettetemi di esprimere un pubblico ringraziamento – ha esordito il neo presidente del comitato di quartiere – nei confronti di coloro che ci hanno dato una grossa mano d’aiuto nella rielaborazione dello statuto, Patrizia Costa, Angelo Finocchiaro, Peppe Guglielmo ed il bravissimo Antonio Granvillano. Sono estremamente felice per la fiducia che i miei concittadini di Macchitella hanno voluto riporre in me. Sono stato sempre in prima linea quando si è trattato di battaglie di civiltà. E questa per me è una battaglia di civiltà.,che condurrò non da accentratore ma in armonia con gli altri otto componenti del direttivo. Saremo insieme a rimboccarci le maniche e a lavorare per il bene di questo quartiere, che oggi viene indicato ad esempio per ciò che riguarda la raccolta differenziata porta a porta. Dovremo essere speciali anche e soprattutto nella lotta per la legalità e la democrazia. La dobbiamo smettere con i presidenti di quartiere che si autoreferenziano e che addirittura si arrogano il diritto di coordinare tutti gli altri comitati. I comitati, se nascono, devono nascere nella legalità e nella democrazia”.

– E’ stato lei a volere l’elezione diretta del presidente del comitato, perchè?

«Ho voluto l’elezione diretta, per dare maggiore autorevolezza e rappresentatività al presidente e al direttivo eletto. E tutto questo è avvnuto nella massima trasparenza e partecipazione democratica».

– Quali problematiche ritiene che vadano affrontate per migliorare le condizioni del quartiere?

«Prima di tutto dovremo trovare una sede. Anzi, il consigliere Di Pietro che gestisce il supermercato ci ha messo a disposizione uno stanzone per le nostre prime riunioni. Per la sede definitiva voglio sperare che il sindaco si impegnerà, per come ci ha promesso, a trovarci un locale idoneo. I problemi che ci troviamo dinanzi sono tanti, ma ce n’è uno che ho tanto a cuore. Dobbiamo togliere lo sconcio della Via Mazara del Vallo che ancora dopo cinquant’anni non ha per un tratto il manto asfaltato. Spero che questo sindaco avrà il coraggio di affrontare questo problema nel rispetto della democrazia. E poi dovremo lavorare per riportare l’acqua riciclata nel quartiere per tenere vivo il verde che qui tutti ci invidiano. Altra cosa da non sottovalutare è l’ordine pubblico, il controllo della viabilità specialmente nei mesi estivi e quindi la manutenzione delle strade. Tutto ilo resto sarà oggetto di discussione e proposte nel consiglio direttivo”


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120