1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Gela, pronti, via!
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 04/09/2006 messa in rete alle 13:24:10

Gela, pronti, via!

La scarsa elasticità del rag. Macalli, presidente della Lega di C, mette in crisi il Gela, imponendo, come anche a Catanzaro e Torres, di scendere in campo al pari delle altre, alla prima di campionato, ovvero domenica 3 settembre. Una vera violenza alla quale, dopo le iniziali reazioni, si è dovuto cedere, pur in evidente emergenza.
Considerati i problemi d’organico, e la preparazione atletica ancora precaria, il buon senso avrebbe dovuto indurre Macalli a concedere il rinvio alle società che ne hanno fatto ricorso al Lodo Petrucci, quantomeno intervenendo sulle gare della prima giornata. Forse i dirigenti avrebbero fatto bene a cautelarsi, ingaggiando quindici-sedici giocatori, quanto bastava per scendere in campo nella prima giornata di campionato, poiché gli atteggiamenti intransigenti della Lega e del suo presidente sono sempre dietro l’angolo e non bisogna mai fidarsi dell’ente sportivo in questione.
La situazione adesso è critica, perché il Gela ha un organico costruito in fretta e peraltro il calendario ha voluto pure che debuttasse subito in casa contro il neopromosso Cassino.
Cosicchè, pur non essendo ancora ultimati i lavori di rifacimento del manto erboso del Presti, si dovranno anticipare i tempi e giocarci lo stesso.
Nel caos venutosi a creare, la squadra nel frattempo ha continuato ad allenarsi, ma è ancora imballata e lo dimostra quanto emerso dalle ultime due amichevoli. Contro il Palazzolo Acreide, formazione d’Eccellenza, i ragazzi di Sorbello hanno pareggiato due a due, andando a segno con Omolade e Ike, ma mostrando troppe crepe in fase difensiva. Qualche miglioramento si è visto con l’Acicatena, neopromosso in D, sconfitto per tre a uno con gol di Marco Comandatore, Ceccarelli e Corapi.
Incassato il colpo, il presidente Tuccio e il dg Zappalà si sono catapultati a Milano per rimpolpare lo striminzito organico a disposizione di Sorbello, che al momento dell’uscita dei calendari, aveva si e no otto giocatori a disposizione. Buon per lui che in meno di 48 ore, si è riusciti ad ingaggiare altri giocatori, tale da consentire al tecnico di presentare una lista al completo. E’ ovvio che, avendo operato in assoluta emergenza, magari si è dovuto scegliere in fretta, con qualche possibile errore di valutazione, anche se, da uno sguardo d’insieme, l’organico a disposizione sembra sulla carta presentarsi competitivo, pur dovendo considerare la preparazione precaria di tutta la squadra, specie degli ultimi arrivati, che dovrebbero essere già in campo domenica.
Il presidente Tuccio, che ha avuto un diavolo per capello, è comunque fiducioso e spera che la rabbia accumulata dai giocatori si trasformi in forza, come reazione alla violenza subita.
Anche Sorbello mostra fiducia e dice di poter contare su un manipolo di uomini decisi a vender cara la pelle. Anzi – aggiunge – “Sono convinto che la squadra conquisterà il primo risultato utile della stagione, pur tra mille difficoltà”.
La scorsa settimana sono stati ingaggiati tre elementi: il portiere Alessio Recchi, classe 78, proveniente dall’Ancona, mentre dal Palermo sono giunti i giovani D’Aiello e Di Franco, nati rispettivamente nel 1986 e nel 1987. Recchi è reduce da quattro stagioni consecutive in C2, tre disputate da titolare con la maglia del Tolentino, con ottimi risultati, e l’ultima per l’appunto con l’Ancona, dov’era il numero uno fino a gennaio, per poi farsi soffiare il posto da un ex del Gela, Davide Morello, ristabilitosi dopo un brutto infortunio. D’Aiello è un difensore centrale che deve ancora farsi le ossa, nell’ultima stagione ha raggranellato qualche presenza ad Olbia, in C2, alternando buone prestazioni a prove meno convincenti. Di Franco è un esterno sinistro di centrocampo, ma nella primavera del Palermo spesso giostrava da punta andando talvolta a segno. Proviene dalla Nocerina, e in Campania era titolare nella prima parte della passata stagione, per poi scendere in campo con il contagocce nel girone di ritorno. Ha doti tecniche notevoli, un buon sinistro, ma deve crescere soprattutto sul piano caratteriale. Allo stato attuale la rosa del Gela annovera i seguenti atleti: i portieri Recchi e Spanu, i difensori Sapienza, Grando, Marco Comandatore, D’Aiello, Tankoua, i centrocampisti Corapi, Golia, Berti, Fabio Comandatore, Bacchi e Di Franco, l’attaccante Omolade. In extremis sono stati tesserati anche Mancini (difensore) e Cirillo (attaccante), entrambi del Siracusa.
Il Cassino è una squadra da tenere d’occhio, reduce da due promozioni consecutive, dall’Eccellenza alla C2 nel giro di due anni. Gli uomini allenati dal tecnico Grossi giocano a memoria, esprimono un buon calcio, e non hanno nomi di grosso calibro in organico. L’obiettivo è la salvezza, sperando di conseguirla attraverso l’organizzazione di gioco e l’umiltà del gruppo. Il modulo solitamente utilizzato è il 4-4-2, ma è possibile uno schieramento iniziale ad una punta per bloccare il Gela, soprattutto se i laziali dovessero regolarmente scendere in campo in trasferta. Questo, per ruolo, l’organico a disposizione di Sorbello:
Portieri: Recchi (78), Spanu (84), Celidonio (88).
Difensori: Sapienza (80), Grando (83), D’Aiello (86),
Frattoni (87), Tankoua (82), Bacchi (83), Mancini (72).
Centrocampisti: Berti (70), Comandatore Marco (71), Comandatore Fabio (83), Di Franco (87), Golia (82), Ciani (85), Corapi (85).
Attaccanti: Ike (83), Omolade (83), Cirillo (77), Mezzasalma (87)


Autore : Paolo Cordaro

» Altri articoli di Paolo Cordaro


I Vostri commenti
il centrocampista GOLIA GIOVANNI è nato nell'anno 1986 e non come riportato nell'articolo anno 1982

Autore: aldo golia
data: 06/09/2006
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2021 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120