1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Calcio/Eccellenza: chance sprecata a Piraino
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 27/10/2012 messa in rete alle 12:53:02
Calcio/Eccellenza: chance sprecata a Piraino

Altra occasione sprecata dall'Atletico Gela contro un deludente Due Torri e giallorossi che non vanno oltre un pari che sa tanto di amarezza. In occasione dell'anticipo della settima giornata di campionato, al "Presti" la squadra allenata da Fofò Scerra ha affrontato la terza della classe con molte assenze, tra squalificati (Alma, Campanaro, Fiore e Pardo) ed infortunati (Mezzasalma, Campailla e Docente). In non perfette condizioni fisiche lo stesso capitan Domicoli, tanto da partire in panchina per entrare poi solo nei minuti finali. Nonostante ciò, con il giovane Carfì – autore di una doppietta – a suonare la carica, l'Atletico era già sul 2-0 quando da poco era passata la metà della prima frazione di gioco. Un doppio vantaggio che, innanzi ad un avversario tutt'altro che pericoloso a dispetto della posizione in classifica occupata, avrebbe dovuto mettere ai ripari Camiolo e compagni.

Invece, il goal subito a sorpresa una decina di minuti prima del riposo ha riaperto il match. Invero, il potenziale assalto ospite alla ricerca del pareggio nella ripresa, paventato dai peloritani, in concreto non s'è visto. Ciò contribuisce a non comprendere, semmai, il perché un allenatore di una squadra in vantaggio e che sembra palesemente non soffrire a fronte della reazione avversaria, si faccia espellere dal direttore di gara su suggerimento del primo assistente di linea. Con il tecnico Scerra negli spogliatoi in anticipo di un quarto d'ora, la squadra è ritornata a sbandare in zona cesarini, come le capita di solito. Il pareggio della squadra di Piraino è arrivato in pieno recupero a margine di una bella azione corale che ha fatto il paio, in quanto a cose belle viste durante l'incontro, alla piccola gemma rappresentata dal sinistro di Carfì (il 2-0) nel primo tempo. L'Atletico getta così alle ortiche l'ennesima chance di vittoria e rimane al riguardo in bianco.

Nel calcio e nello sport, si sa, vincere impara a vincere. Il sodalizio presideuto da Turco, per contro, in questa stagione non ha nemmeno iniziato ed il zero continua a campeggiare nella casella dei successi. Tre invece le sconfitte unitamente a quattro pareggi che fruttano i 4 punti con cui l'Atletico chiude la classifica in solitudine. Il tutto, però, in un torneo che stenta a decollare. Non c'è l'ammazza-campionato con il Vittoria capolista a 13 punti che ha già subito 2 battute d'arresto, cioè solo 1 in meno del club giallorosso fanalino di coda. E' auspicabile, pertanto, ristabilire un clima più sereno, mettendo da parte isterismi che non portano a nulla e consentendo, invece, le condizioni psico-fisiche più favorevoli al fine di «sbloccarsi da un digiuno reiterato ed indigesto» e sarà tutto un altro cammino. Magari con un pizzico di fortuna in più a partire dal prossimo, sulla carta alquanto difficile, impegno fuori dalle mura amiche contro il Modica (12 punti) vicecapolista ma piegato 2-0 dall'Aci Sant'Antonio nell'altro anticipo giocato sabato scorso.


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120