1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Un imprenditore gelese coinvolto nell’inchiesta sul sen. Crisafulli
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 06/10/2010 messa in rete alle 12:37:39
Un imprenditore gelese coinvolto nell’inchiesta sul sen. Crisafulli

Vladimiro Crisafulli, attuale senatore del Partito Democratico, è stato rinviato a giudizio dal gup del Tribunale di Enna, David Salvucci. L'accusa è di concorso in abuso d'ufficio. Insieme al vero dominus del Pd in provincia di Enna, apparirà di fronte ai giudici anche l'imprenditore gelese Carmelo Sultano, da diversi anni impegnato nel settore dei bitumi e degli asfalti.

Crisafulli, in passato indagato a causa degli stretti rapporti intrattenuti con l'avvocato Raffaele Bevilacqua, capomafia ennese, avrebbe sfruttato la sua posizione di rilievo allo scopo di ottenere il rifacimento di una strada che conduce alla sua abitazione ennese a spese dell'ente provinciale.
A svolgere materialmente l'opera, stando alla tesi formulata dalla procura ennese, sarebbe stata proprio l'azienda condotta da Carmelo Sultano.

Oltre al senatore e all'imprenditore gelese, dovranno rispondere della stessa accusa anche il funzionario della provincia di Enna, Mario Scinardi, e il caposquadra, Marcello Catalfo.
Il rinvio a giudizio è giunto dopo diversi mesi di indagine: durante i quali, secondo la ricostruzione fornita dagli inquirenti, Crisafulli sarebbe stato ripreso mentre era intento a supervisionare il cantiere.

Nella stessa zona di Enna, peraltro, sono presenti le abitazioni di altri noti politici del territorio. Il processo, che vedrà alla sbarra anche l'imprenditore Carmelo Sultano, fratello di Marcello Orazio, già conosciuto dalle procure di Enna e Caltanissetta, inizierà il prossimo dicembre.
Nonostante l'imminente procedimento, il senatore Crisafulli ha deciso di non lasciare la carica attualmente ricoperta tra le fila del Partito Democratico.
Un’eventuale condanna, invece, potrebbe nuocere alle sorti dell’impresa guidata da Carmelo Sultano, spesso impegnata nella realizzazione di appalti pubblici.


Autore : Rosario Cauchi

» Altri articoli di Rosario Cauchi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120