1 2 3 4 5
Corriere di Gela | La scuola per risparmiare milioni di euro
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 24/05/2008 messa in rete alle 12:26:33
La scuola per risparmiare milioni di euro

Grande successo venerdì 16 maggio al convengo “La scuola per risparmiare milioni di euro” organizzata dall’IISS Majorana, con la collaborazione dall’associazione Vox Populi e del blog Gelacontro.
Il prof. Cantaro ha illustrato brillantemente la funzionalità dell’Open Source unita alla prerogativa del risparmio di denaro che caratterizza questo tipo di software. Particolare attenzione è stata posta alla possibilità di usufruire di tantissimo software nel pieno rispetto della Legalità, ovvero come sia possibile utilizzare software libero senza fare i “pirati”, cioè senza bisogno di ricorrere a copie illegali di software commerciale. E’ stata sottolineata la grande possibilità che hanno oggi le amministrazioni comunali, provinciali ed enti in genere, di risparmiare quelle grandi risorse economiche che spendono per comprare software commerciale e con licenza d’uso (Windows, Office della Microsoft, ecc…). Usando software libero, invece, si ritroverebbero a risparmiare, milioni di euro, pur ottenendo le stesse prestazioni (e talvolta anche superiori), rispetto ai “programmi” commerciali. La facilità di utilizzo dell’Open Source, oltre alla sua convenienza ha colpito, non poco, i partecipanti al convegno che hanno aperto un interessante dibattito in coda allo stesso. Il preside dell’IISS Majorana, prof. Vito Parisi, ha invece evidenziato la possibilità che offre la sua scuola, per la formazione del personale della pubblica amministrazione, proponendo dei corsi per l’alfabetizzazione informatica all’utilizzazione del software libero e gratuito. Ha sottolineato, pure, il dato potenziale della nascita di un nuovo tipo di lavoro per i giovani, costituito dalla divulgazione dell’Open Source. Il presidente della Vox Populi, Massimiliano Tuccio, ha descritto il percorso che ha portato l’associazione a sposare il progetto del prof. Cantaro. Aggiungendo che la linea della Vox Populi si prefigge di scovare tutte quelle realtà nascoste di cui il nostro territorio è pieno, realtà che portano ad iniziative come queste. Gianni Marchisciana, amministratore del blog Gelacontro, infine, ha voluto sottolineare la poca sensibilità, forse per mancanza di conoscenza, che la pubblica amministrazione dimostra per siffatti argomenti. Una maggiore sensibilità della pubblica amministrazione, ha continuato Marchisciana, eviterebbe sprechi di denaro pubblico per l’acquisto di software commerciale, garantendo immediate risorse economiche da destinare alla risoluzione di diversi, dei tanti, problemi che assillano la comunità. Durante il convegno sono stati mostrati degli interessanti filmati, molto apprezzati, che sono visionabili on-line dal sito della scuola: http://www.istitutomajorana.it


Autore : Redazione Corriere
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2017 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120