1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Di Dio (Pd) passa all’Mpa, il governatore Lombardo gli dà il benvenuto
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 18/10/2008 messa in rete alle 12:22:42
Di Dio (Pd) passa all’Mpa, il governatore Lombardo gli dà il benvenuto

Ufficializzato lunedì scorso l’ingresso nell’Mpa di Peppe Di Dio presidente del Consiglio comunale, ex Margherita e successivamente transitato nel Pd. La nuova scelta di Di Dio è stata ufficializzata in conferenza stampa, presenti il presidente della Provincia, on. Pino Federico, il sen. Rino Piscitello, naturalmente l’interessato ed alcuni suoi simpatizzanti.
Ecco le dichiarazioni le dichiarazioni che abbiamo raccolto nella circostanza.
Giuseppe Di Dio
“Tra le motivazioni che mi hanno spinto verso questa scelta, ne cito soltanto una: il Pd è un progetto che non convince più. Dopo le ultime vicende, a livello centrale sono state fatte delle scelte che non ho condiviso fin dall’inizio. Un partito che non riesce ad organizzarsi politicamente con strutture di partito e le scelte vengono fatte dall’alto senza tener conto delle peculiarità locali. Una seconda motivazione è politica e ritengo che oggi nel panorama politico il progetto dell’Mpa sia l’unico progetto credibile, federalista ed autonomista che ci consente di poter lavorare al meglio per potere riportare agli albori al Sicilia. Io ho sposato il progetto regionale e nazionale dell’on. Lombardo, di Pino Federico deputato regionale e presidente della Provincia”.
Di Dio è stato eletto presidente del Consiglio in un quadro politico che adesso è completamente diverso, tanto da indurre il capogruppo del Pd Totò D’Arma a chiederle di dimettersi dalla carica di presidente del Consiglio. Ecco cosa ha detto in proposito l’interessato: “Rispetto il mio ruolo istituzionale e ho detto di avere fatto il presidente prima quando ero nel Pd, senza farmi tirare per la giacca da nessuno. Lo farò anche nell’Mpa. Il mio ruolo istituzionale di presidente va scisso da quella che è la mia appartenenza politica. Farò politica all’interno del mio partito, ma nelle funzioni di presidente sarò al di sopra delle parti. D’altro canto, sono stato eletto con una maggioranza che va oltre i voti dell’allora cartello, e ben più ampia. E’ che quel voto oggi mi dà più forza per potere mantenere questo ruolo istituzionale”.
Sui rapporti con l’amministrazione Crocetta.“Saranno sicuramente cordiali sul piano istituzionale. La mia attività politica sarà un’altra cosa”.
Sen. Rino Piscitello
“Io sono stato per tanto tempo un riferimento per Peppe Di Dio come lui lo è stato anche per me. Oltre ad essere due persone che fanno politica, credo di potere dire di avere un vero amico a Gela e non nel senso politico ma nella sua genuinità del termine. Peppe è una persona vera, legato alla gente, al territorio, che crede nelle cose che fa e che ha sempre pagato di persona per la politica. Adesso fa una scelta con moltissime persone che erano vicine a me o nello stesso percorso politico. Lo stanno facendo perché i valori a cui abbiamo fatto riferimento per tanti anni ora li ritroviamo nell’Mpa. Quei valori di trasparenza, di solidarietà, di vicinanza alle persone sono nell’Mpa, un movimento proteso a cambiare la Sicilia. Lombardo sta facendo sul serio, soprattutto nella eliminazione degli sprechi. Non si può non stare con Lombardo ed il suo movimento che si occupa dello sviluppo del sud e della Sicilia. Ne abbiamo veramente bisogno perché il disinteresse ai problemi del sud è stata una costante della politica italiana. Credo che la scelta dell’Mpa serva a dare un impulso importante per lo sviluppo della Sicilia e del Mezzogiorno”.
On. Pino Federico
“Giuseppe Di Dio diventa per noi una grande risorsa. Lui, come me, è tra i pochi capaci di fare le liste. Insieme daremo un impulso notevole allo sviluppo del territorio, che ne esce penalizzato dai governi di centrosinistra. Avremo tempo e modo per sederci e programmare iniziative utili al raggiungimento di questo obiettivo”.
On. Raffaele Lombardo
Sull’adesione di Giuseppe Di Dio all’Mpa, il presidente della Regione Raffaele Lombardo ha fatto giungere il seguente messaggio di benvenuto.
“Con Peppe Di Dio passa all’Mpa una personalità importante della politica gelese e siciliana. Di Dio non è solo il presidente del Consiglio comunale di Gela; è soprattutto un politico vicino ai problemi concreti dei cittadini e legato ai valori di trasparenza e di solidarietà. La scelta di Peppe Di Dio è la conferma che l’Mpa sta diventando il punto di riferimento per quanti hanno a cuore gli interessi della Sicilia e del Mezzogiorno e credono in un futuro sviluppo per la nostra regione, eliminando sprechi e interessi deteriori. Sono sicuro che insieme a Peppe Di Dio, e a gli altri amici della provincia di Caltanissetta che con lui hanno fatto la stessa scelta, il nostro Movimento sarà in grado di rafforzarsi sempre più e di svolgere un percorso importante per le popolazioni di quel territorio”.


Autore : Nello Lombardo

» Altri articoli di Nello Lombardo
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120