1 2 3 4 5
Corriere di Gela | L’ideologia è morta!
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 18/06/2008 messa in rete alle 12:17:14
L’ideologia è morta!

La lettura di questa tornata elettorale che ha interessato 8 province e molti comuni della Sicilia è talmente semplice da apparire persino banale. Il centro-destra prende tutto quello che c'era da prendere ed il centro-sinistra è letteralmente polverizzato. Il tutto a poco meno di due mesi dalle elezioni nazionali e regionali il cui responso viene inequivocabilmente confermato.
Il dato, estremamente positivo per uno schieramento e, parimenti, estremamente negativo per l'altro, è talmente omogeneo da azzerare discorsi e paroloni sui presunti meriti e demeriti delle rispettive leadership. Non è questione di leadership. E' pura contingenza storica.
Nonostante l'inutile reiterarsi di posizioni riluttanti al riguardo, anche in Italia siamo entrati nell'era post-ideologica e chi attualmente paga maggior dazio è inevitabilmente quella coalizione che fino all'altro ieri si vantava di caratterizzarsi per una presunta valenza ideologica. Dico presunta poichè di ideologico non c'era più nulla ed il centro sinistra di Prodi altro non era che un cartello elettorale inesorabilmente crollato alla prova dei fatti.
Un crollo verticale, accellerato dal forte vento dell'anti politica che ha avuto come suo naturale destinatario quella parte dell'elettorato “più sensibile” a certi temi e fortemente “disilluso” dalla oramai spudorata simulazione dei suoi riferimenti politico-istituzionali.
L'ideologia è morta e quelli che parlano di sinistra ideologica, ancor oggi, non fanno altro che parlare ai fantasmi.
E se la politica, in questo caso a livello locale, fosse una cosa seria il sindaco di questa città dovrebbe rimodulare la giunta e procedere ad un governo monocolore PD. Anzichè chiedersi se Veltroni ha fatto la scelta giusta, i cosiddetti partiti della sinistra dovrebbero interrogarsi su cosa sono e che ci stanno a fare. Fino a prova contraria il Pd, che non è ancora un vero partito, tiene: piuttosto, dove sono finiti i voti di Crocetta? Altresì, come la mettiamo con Di Dio e Trufolo che appoggiano Federico?
E se è vero che sono sempre bene accetti, gli auguri il presidente Federico se li merita in ogni caso. Anzi, nonostante il momento favorevolisso, aggiungo che ne ha pure bisogno. Sembrerebbe paradossale, ma non è così. Giacchè anche il centro-destra e non solo a Caltanissetta ha tutta l’aria di essere un coeso cartello elettorale. Il PdL, per ora e chissà per quanto, preferisce sottrarsi alla sfida bipartitica lanciata dal Pd veltroniano e si presenta anche alle provinciali siciliane con la dicitura Berlusconi presidente (a sfruttare l’onda lunga), al fianco dell'Udc ostile a livello nazionale e ridottosi oramai a poco più che un partito regionale. Oggi anche se non propriamente d’amore e d’accordo conviene andare a braccetto, ma domani basterà un non nulla per scatenare gli eventi e rimettere tutto in discussione: la storia recente lo insegna. Semmai, la vera sfida è per l'MpA: vedremo quanto di autonomistico questo partito dimostrerà d’avere. In caso contrario (e non nascondo di sospettarlo) anche quest’apparato, con tanto di nomenclatura, rischierebbe seriamente il tracollo. C’è poi da gestire la questione dei tanti candidati concittadini delusi: gente che contribuito alla causa con migliaia di voti e che rimane a casa. Mi riferisco a Massimo Catalano, Fabrizio Cafà e Rosario Caci (MpA), al presidente della conf-commercio Rocco Pardo (lista del presidente), a Sergio Tufano e Domenico Malluzzo (PdL), a Ivan Liardi e Giovanni Tomasi (Udc), a Gianfranco D'Aleo, Antonio Sammito e Salvatore Morana (Dc-Pli) per citarne i più illustri. Che dire, buon lavoro presidente!


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120