1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Ed ora, obiettivo play-off!
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 21/01/2008 messa in rete alle 11:21:16

Ed ora, obiettivo play-off!

A tratti spettacolare, la marcia del Gela non sembra conoscere ostacoli. Un tritasassi che annienta con estrema facilità le avversarie, esprimendo un gioco fluido e armonico che diverte la tifoseria presente sugli spalti.
Contro la Sangiuseppese la sfida s’è rivelata una passeggiata: troppo modesti gli avversari per poter impensierire i biancazzurri, a loro volta apparsi in splendida forma e rigenerati dal ritiro di Malta. Marinucci Palermo, al suo debutto, sembrava giocasse con i compagni da una decina di stagioni, innalzando sin dal primo minuto una diga, con l’aiuto di Enzino Berti, invalicabile per i timidi centrocampisti campani. E proprio il primo minuto ha regalato subito una gioia per il pubblico locale, grazie ad un Omolade mai visto così in forma, avendo il talentuoso nigeriano rubato palla ad un avversario per poi saltare in progressione un paio di giocatori e servire uno splendido assist a Franciel il quale non ha fallito il bersaglio.
Il brasiliano, all’ottavo centro su tredici presenze, è un cecchino assolutamente preciso, e raramente, nel corso della stagione, le sue conclusioni sono apparse fuori misura. Centra quasi sempre la porta, e al massimo sfiora il palo o la traversa, ma nel complesso ha un senso del gol assolutamente spiccato.
Franciel accusa tuttavia qualche problema fisico di troppo, motivo per cui l’ottimo momento di Omolade, autore del raddoppio e al primo centro stagionale, consola lo staff dirigenziale e tecnico nonché la stessa tifoseria. Attacco cinico e concreto, centrocampo perfezionato con l’arrivo di Marinucci e presumibilmente abbellito con l’ingaggio di Galuppi, da registrare anche la solidità acquisita dalla retroguardia. Sotto la guida di Sanderra (foto) il Gela, su sei gare casalinghe, ha subìto una sola rete, ad opera del bomber del torneo Di Cosmo, appartenente all’Igea Virtus. Sul terreno del Vincenzo Presti i biancazzurri raramente corrono pericoli, e dire che si elogia la medesima difesa schierata da Irrera, ma con la differenza rappresentata dalla maggiore copertura offerta e garantita dal centrocampo.
Il Gela adesso è un complesso quasi perfetto, in salute e compatto, e a questo punto si può puntare definitivamente ai play-off.
Stefano Sanderra, nel giro di pochi mesi, ha plasmato una creatura straordinaria, ed è uno dei pochi allenatori che riesce a trarre il meglio dal discreto materiale che ha a disposizione.
Nella passata stagione conquistò i play-off con un organico qualitativamente inferiore rispetto a quello attuale: adesso può disporre di un gruppo molto forte, e se dovesse proseguire con qualche lacuna in organico, il tecnico conosce il modo per sopperire a tali deficienze.
Per Sanderra è sufficiente l’arrivo di quel laterale chiesto da tempo: Perrotta regala sempre prestazioni dignitose, continua a patire il malocchio colpendo in continuazione pali e traverse, ma occorre un elemento che possa creare concorrenza su quella fascia, e Galuppi può essere l’elemento ideale.
Per quanto concerne l’attacco Ciòfani non ha convinto, di conseguenza, considerando anche gli acciacchi di Franciel, appare sempre più pressante l’esigenza di una conferma per Vito Falconieri. Infine in difesa servirebbe, a nostro avviso, un altro difensore, e sembra strano che la dirigenza non si prodighi in tal senso: Sanderra nutre gran fiducia nella coppia D’Aiello-Mancini, oramai affiatata, ma un discreto rincalzo che possa rendersi utile in caso di squalifiche o cali di forma sarebbe più che mai opportuno. Se il Gela dovesse disputare i play-off, non deve farsi trovare impreparato, lamentando lacune in organico che potevano essere colmate tempestivamente nel mercato invernale. Il prossimo impegno vede Tamburro e compagni di scena a Cassino, una trasferta ostica che precede tre gare casalinghe consecutive, sfidando in sequenza Monopoli, Pescina e Lamezia. I laziali, appaiati ai biancazzurri in classifica, in casa hanno vinto cinque gare su nove disputate, pareggiandone tre e perdendone solo una. Punti di forza sono il tecnico Grossi, anch’egli come Sanderra gran motivatore e ottimo stratega, e ovviamente il fortissimo Imperio Carcione, il migliore centrocampista della C2, al quale la dirigenza ha tarpato le ali impedendogli in estate un clamoroso trasferimento alla Lazio. I frusinati credono nei play-off, e contro il Gela dovrebbero debuttare i nuovi acquisti Ausoni, centrocampista prelevato dalla Sangiuseppese, e Alessandrì, prima punta giunta dal Lamezia. Dovranno però fare a meno di due titolari perché squalificati: trattasi del centrale difensivo Mucciarelli e soprattutto dell’attaccante esterno Lorusso, una delle rivelazioni di questo campionato, l’unico che all’andata riuscì ad impensierire più volte il Gela, vittorioso per due reti a zero (ma Carcione era assente per infortunio).
Il Cassino si schiera con il 4-3-3, a volte trasformatosi in 4-3-2-1, e annovera tra le proprie fila l’ex Alessandro Grando, spesso titolare. Sanderra dal canto suo non ha elementi squalificati, ma deve fare i conti con i guai fisici di Franciel, e in caso di forfait del brasiliano schiererebbe Ciòfani, con Falconieri nuovamente in panchina. Ballottaggi in difesa, tra Ambrosecchia e Lo Piccolo, e a centrocampo, con Parlagreco che potrebbe rilevare Berti sin dal primo minuto.


Autore : Paolo Cordaro

» Altri articoli di Paolo Cordaro
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2021 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120