1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Gela invoca i contributi Eni
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 12/04/2012 messa in rete alle 11:10:51

Gela invoca i contributi Eni

Legge mineraria siciliana, Gela invoca contributi Eni per investimenti.

L'Art.8 delle L.R. 140/2000 (Legge mineraria siciliana) dispone al 1° comma che spetta all'assessore al ramo approvare con proprio decreto “il disciplinare tipo per i permessi di prospezione, di ricerca, e per le concessioni di coltivazione e il disciplinare tipo per le concessioni di stoccaggio di idrocarburi in giacimento, prevedendo negli stessi possibili forme di collaborazione tra concedente ed operatori del settore al fine di promuovere investimenti e occupazione nella Regione siciliana”.

Il decreto attuativo a cui rinvia la norma in questione, è il Decreto assessoriale del 30 ottobre 2003 il cui art.9 stabilisce al 1° comma che "in attuazione dell'art. 8, comma 1, della legge regionale 3 luglio 2000, n. 14, il titolare si obbliga ad osservare le disposizioni del decreto di concessione in ordine alla previsione di un contributo per la realizzazione di investimenti per progetti di carattere infrastrutturale, ambientale e/o indirizzati alla ricerca di acque dolci sotterranee”. Altresì, il comma successivo, così come modificato dal Decreto assessoriale del 20 ottobre 2004 prevede che "le parti convengono che tale contributo sarà modulato come segue e riferito al “programma dei lavori”, di cui al decreto di concessione di coltivazione e/o di proroga della concessione: a) per investimenti di attività di coltivazione minori o uguali a 10 milioni di euro: 5%; b) per investimenti di attività di coltivazione compresi fra 10 e 20 milioni di euro: 5% fino a 10 milioni + 4% da 10 a 20 milioni; c) per investimenti di attività di coltivazione superiori a 20 milioni di euro: 5% fino a 10 milioni + 4% da 10 a 20 milioni + 3% oltre 20 milioni di euro. E' esclusa dal calcolo del contributo l'attività esplorativa, eventualmente prevista anche durante il periodo di vigenza della concessione, fatta eccezione per le perforazioni con esito positivo, cioè suscettibili di sfruttamento economico”.

L'argomento in questione è stato sviscerato durante la conferenza stampa indetta presso la Presidenza del Consiglio Comunale questo martedì, alla presenza dell'On. Speziale, del Sindaco Fasulo, del Presidente del Consiglio Fava e dei due consiglieri comunali promotori dell'iniziativa, Siragusa (Udc) e Morselli (Pid). Assenti nell'occasione, ma presenti in seno alla delegazione ricevuta il giorno prima nella sede dell'Assessorato regionale retto da Giosuè Marino, il consigliere Arancio (capogruppo Pd) ed il consigliere Collura (Mpa). Nel prendere parola a turno, tutti hanno posto l'attenzione sulla complessità dell'iter per la presentazione dei progetti, propedeutica all'ottenimento dei fondi. Si vorrebbe aggirare l'ostacolo con un apposito “"emendamento alla L.R. 14/2000 da incardinare al maxiemendamento governativo sul ddl stabilità che verrà presentato all'Ars il 12 aprile”, secondo calendario dei lavori: a dare la propria disponibilità impegnandosi ad assumersene l'incarico, è il parlamentare regionale Lillo Speziale. In effetti, la norma di cui all'art. 8 recita “più un intendimento che un vincolo perentorio”. L'idea, solo apparentemente ambiziosa, è di destinare in maniera vincolante il contributo alla creazione di infrastrutture: eventualità, invero, già prevista nel decreto attuativo assessoriale del 2003 sopra citato. Anche il Sindaco Pd Angelo Fasulo è dello stesso avviso e si dichiara “disponibile a che sia la stessa Commissione ad individuare il tipo di interventi infrastrutturali da adottare per la città”. Rimane incertezza sulla natura e sull'opportunità di una “Commissione” (Paritetica) e non è escluso che alla fine si propenda per un “Comitato”. Sul punto il Presidente Giuseppe Fava rinvia nel prossimo futuro la trattazione, magari in una sede più allargata ed idonea come quella del civico consesso, purché ci sia di fondo “una convergenza a tracciare un percorso comune in linea con la seria prospettiva posta dai consiglieri Morselli e Siragusa e che lega l'intera cittadinanza”.

Dall'incontro avvenuto a Palermo, come sottolinea il consigliere Giuseppe Morselli è emerso che “circa il 3 per cento degli investimenti Eni sulla produzione rappresenta l'ammontare dei fondi a disposizione dei comuni interessati ed un prima cifra già decretata è pari ad 1 milione e 128 mila euro”. Sulla stessa lunghezza d'onda il consigliere Guido Siracusa che pone l'accento sul “passo in avanti” compiuto da Gela, “dove ci sono più concessioni”, di fatto allineatasi a Scicli, con una “titolarità oramai riconosciuta dalla Regione in ordine alle quote d'indennizzo proporzionali al rinnovo delle licenze che saranno ogniqualvolta stabilite dal tavolo attorno cui si siederanno Eni e Regione". Tanto Morselli quanto Siragusa, incalzati sulla circostanza che li ha visti fortementi critici all'indirizzo del primo cittadino in merito alla destinazione delle royalties, hanno confermato la loro posizione distinguendo però gli ambiti: una cosa sono le royalties, avvertono Siragusa e Morselli, altro è il contributo per investimenti sotto forma di progetti. Se per la prima questione c'è un vincolo legislativo che postula solo di essere rispettato, sulla seconda c'è un intendimento generale che può tradursi favorevolmente per la città e che richiede di conseguenza un atteggiamento bipartisan, “interpretando il ruolo di consigliere comunale, in qualità di semplice rappresentante cittadino, spogliandosi delle appartenenze ed appellandosi ad un'onestà intellettuale che dovrebbe, in casi del genere, animare tutti”. Staremo a vedere.


Autore : Filippo Guzzardi

» Altri articoli di Filippo Guzzardi
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2022 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120