1 2 3 4 5
Corriere di Gela | Gela rinfrancato dal pari di Melfi
Edizione online del Periodico settimanale di Attualità, Politica, Cultura, Sport a diffusione comprensoriale in edicola ogni sabato
notizia del 30/03/2004 messa in rete alle 11:10:25

Gela rinfrancato dal pari di Melfi

Considerato spacciato alla vigilia del match in Basilicata, il Gela a sorpresa strappa un punto al Melfi di Palumbo senza peraltro soffrire più di tanto nell’uscire indenne dal campo lucano. Ugolotti ha puntato su un atteggiamento rinunciatario, sovente soggetto a critica in quei frangenti passati in cui è stato adottato, ma a Melfi risultava essenziale ottenere un punto di vitale importanza ai fini della classifica, e pertanto va giustificata la scelta di chiudersi in difesa attaccando sporadicamente.
Per raggiungere l’obiettivo consistente nel correre rari pericoli dalle parti di Corona (comunque impegnato e strepitoso come sempre nel secondo tempo), Ugolotti ancora una volta si è affidato al punto di forza della squadra, in altre parole la difesa, apparsa ermetica e solida essendo composta da elementi dall’elevato rendimento quali Ferretti, Mariani, De Carlo e Quintoni (o Savio). Il Gela ha subito solo sette reti nelle ultime dieci giornate, e qualora riesca a conseguire la meta-salvezza a fine stagione, di certo la dirigenza e lo staff tecnico dovranno ringraziare la retroguardia per la continuità di rendimento manifestata.
A Melfi è stato inoltre infoltito il centrocampo, schierando Bruno, Giardina e Izzo, in pratica tre mediani con l’unico compito di interdire, insieme a Catalucci (foto) e Scopelliti, gli unici che usufruivano dell’autorizzazione a proporsi in avanti. In mezzo al campo dunque il Gela è riuscito nell’intento di contrastare efficacemente gli avversari, e il palo d’Izzo o le occasioni mal sfruttate da Catalucci e Scopelliti in qualche modo legittimano il risultato finale, confermando il buon momento attraversato dalla formazione giallo-rossa. Una tale mentalità potrà validamente essere riproposta nelle prossime gare in trasferta quali Latina, Andria e Vittoria, ma nel prossimo impegno ad Isernia è consigliabile puntare su un atteggiamento in campo maggiormente offensivo, poiché espugnare lo stadio molisano non costituisce di certo un impresa.
L’Isernia è ad un passo dal fallimento, probabilmente terminerà la stagione per poi sparire dal calcio professionistico tradita dal proprietario Pane, il quale ha collezionato l’ennesimo flop nel mondo del pallone. I problemi societari hanno inciso enormemente sulla squadra, comportando un crollo verticale in classifica, essendo scivolata dalla quinta posizione ad un passo dai play-out nell’attuale girone di ritorno.
Il Gela può, in virtù di tale situazione, approfittarne per conquistare tre punti che consentirebbero un sensibile passo in avanti verso la salvezza, ma l’assenza di Ferretti per squalifica potrebbe incrinare la sicurezza della difesa creando un po’ di disagi alla squadra. Al fianco di De Carlo potrebbe scendere in campo Savio sebbene non sia da escludere il ripescaggio di Giaca-lone, finito in naftalina nelle ultime settimane. In attacco rientra Pintori, il quale dovrebbe affiancare Angelo Corona in attacco, sempre che Ugolotti non decida di riconfermare il 4-5-1, e in tal caso Pintori verrebbe impiegato sulla fascia.
L’Isernia, allenato da Leonardi, si schiera solitamente con il 4-4-2, e vanta qualche buon elemento come il francese Dabo, fratello del centrocampista della Lazio, il fantasista Levacovich e gli attaccanti Cantoro e Poziello.


Autore : Paolo Cordaro

» Altri articoli di Paolo Cordaro
In Edicola
Newsletter
Registrati alla Newsletter Gratuita del Corriere di Gela per ricevere le ultime notizie direttamente sul vostro indirizzo di posta elettronica.

La mia Email è
 
Iscrivimi
cancellami
Cerca
Cerca le notizie nel nostro archivio.

Cerca  
 
 
Informa un Amico Informa un Amico
Stampa la Notizia Stampa la Notizia
Commenta la Notizia Commenta la Notizia
 
㯰yright 2003 - 2021 Corriere di Gela. Tutti i diritti riservati. Powered by venturagiuseppe.it
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120